Attualità
Giù la sbarra

Strada chiusa per garantire la sicurezza degli alunni delle scuole

Succede in via Monfalcone a Casorezzo, tra le 16 e le 16.30. Il sindaco Oldani: "Quattro passi a piedi fanno bene alla salute".

Strada chiusa per garantire la sicurezza degli alunni delle scuole
Attualità Legnano e Altomilanese, 14 Maggio 2022 ore 17:00

Strada chiusa a Casorezzo per tutelare salute e sicurezza dei bambini delle scuole.

Strada chiusa in concomitanza con l'uscita da scuola

Succede a Casorezzo, dove il sindaco Pierluca Oldani ha deciso di chiudere le sbarre su via Monfalcone tra le 16 e le 16.30, in concomitanza con la fine delle lezioni nelle vicine scuole. Il provvedimento è in vigore da mercoledì 11 maggio 2022. A spiegarne le ragioni è lo stesso primo cittadino. "Dopo aver chiesto, anche tramite Genitori in Associazione, una maggior attenzione nell'uso delle auto nel perimetro delle scuole, non avendo ottenuto una risposta soddisfacente, mi vedo costretto a procedere alla chiusura delle sbarre su via Monfalcone tra le 16 e le 16.30. Il motivo è la tutela della salute e della sicurezza dei minori che frequentano le nostre scuole. Tutto il resto passa in secondo piano".

Il sindaco: "Quattro passi a piedi fanno bene alla salute"

"Per chi ha necessità di arrivare in auto nelle vicinanze delle scuole, sono disponibili i parcheggi di piazza Primo maggio e di via Zucchi - prosegue Oldani -  Ribadisco, anche se non dovrebbe essere necessario, che non è possibile parcheggiare ai lati di via Fiume. Quattro passi a piedi fanno bene alla salute. Anche in caso di condizioni meteo avverse. Un po' di freddo o di pioggia non fanno male nemmeno ai bambini, mentre un urto con un'auto sì".

Se necessario la sbarra sarà abbassata anche al mattino

"Al momento si è deciso di limitare la chiusura al pomeriggio, per agevolare chi, al mattino, ha poco tempo per accompagnare i figli a scuola e poi andare al lavoro. Ma, chiaramente, se dovesse perdurare la situazione di pericolo riscontrata ultimamente, si procederà anche all'orario di entrata. Ovviamente i mezzi che trasportano persone con disabilità sono autorizzati ad arrivare fino all'ingresso della scuola. Ricordo inoltre che il parcheggio rosa in piazza D'Acquisto è riservato a chi deve accedere al nido. Considerata l'importanza dell'obbiettivo, mi aspetto la massima collaborazione da parte di tutti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter