Attualità
A Sedriano

Sono sbocciati i fiori del giardino della legalità

A Sedriano, all'interno della piazzetta San Francesco è stato inaugurato un coloratissimo progetto delle scuole.

Sono sbocciati i fiori del giardino della legalità
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 03 Giugno 2022 ore 11:18

A Sedriano sono sbocciati i fiori del giardino della legalità.

I fiori del giardino della legalità: il progetto a Sedriano

Nel pomeriggio di venerdì 27 maggio 2022, all'interno della piazzetta San Francesco, accanto al municipio, è stato inaugurato questo coloratissimo progetto delle scuole dell'Istituto Comprensivo Matteotti. Alla presenza delle autorità e di una nutrita delegazione di alunni, famiglie e docenti. Sono intervenuti la dirigente Marzia Monica Costa, il sindaco Marco Re, il parroco don Luca Fumagalli, il referente del Comitato intercomunale per la pace Sergio Colombo, i comandanti dei Carabinieri Luca Avitabile e della Polizia Locale Gianluca Cancelli, e ancora il vicesindaco Anna Garofalo, l'assessore all'Ambiente Maria Elena Caon e tanti nonni che hanno collaborato nella realizzazione e nella posa dei fiori e dell'insegna.

Bambini protagonisti

Protagonisti della cerimonia sono stati comunque i bambini che, sotto la guida dei membri della Commissione Civica-Legalità-Pace hanno fatto festa inaugurando questo nuovo spazio dedicato all'intera comunità. I 30 fiori di legno sono stati realizzati grazie alla collaborazione di tutti i plessi del Comprensivo: 5 sono stati colorati dalla scuola secondaria, 15 dalle scuole primaria e 10 dalla scuola dell'infanzia.

L’inaugurazione del giardino della legalità si è svolta in una data non casuale: venerdì 27 è stato il giorno conclusivo della Settimana della legalità, nella quale tutte le scuole di Sedriano, in ogni ordine e grado, hanno approfondito tematiche legate alla cittadinanza ed all’educazione civica.

La Settimana della legalità

La scuola dell’infanzia ha incontrato alcuni agenti della Polizia Locale, per conoscere il concetto di regola. Gli alunni della primaria hanno invece approfondito con il sindaco alcuni temi-chiave: prime e seconde la necessità di regole per la convivenza ed essere buoni cittadini; le terze hanno affrontato il concetto di responsabilità e solidarietà e comportamenti di pace e ripudio della guerra, mentre le quarte il significato di diritto, dovere, identità e responsabilità (partendo dal patto di corresponsabilità) insieme alla Polizia Locale. Infine, le
quinte si sono soffermate sul significato di regola, norma, patto, sanzione, legge, tolleranza, rispetto e responsabilità con l’intervento del capitano Andrea Gallo della Guardia di finanza. La scuola secondaria ha invece realizzato delle Unità di Apprendimento: prime e seconde
sul tema del cyberbullismo (le prime hanno anche conseguito la Patente di Smartphone) mentre le terze sui beni confiscati alle mafie.
Dunque l’inaugurazione del Giardino della Legalità ha rappresentato la chiusura di un percorso svolto dagli alunni, ma anche un punto di partenza per approfondire queste tematiche fondamentali, aprendosi attivamente al territorio e alla comunità cittadina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter