Opere pubbliche

Solarium del Parco ex Ila, finanziamento regionale per la messa in sicurezza

Legnano vede finalmente vicini gli interventi: «Il primo atto concreto dopo tante parole».

Solarium del Parco ex Ila, finanziamento regionale per la messa in sicurezza
Attualità Legnano e Altomilanese, 01 Settembre 2021 ore 12:41

Solarium del Parco ex Ila di Legnano, arriva l'atteso finanziamento regionale.

Solarium, la Regione ha finanziato la rimozione della copertura in amianto

La domanda del Comune di Legnano per la messa in sicurezza dei manufatti è stata finanziata a seguito dell’assestamento di bilancio regionale. La richiesta di 200mila euro per la rimozione della copertura in amianto dei solarium presentata lo scorso inverno era risultata finanziabile ma prima delle non ammesse. «Era una nostra speranza rientrare fra gli interventi finanziati vista la posizione in graduatoria –commenta l’assessore alle Opere pubbliche Marco Bianchi - Una speranza che si è rivelata fondata, alla luce degli stanziamenti aggiuntivi rispetto a quelli iniziali per il bando, e che ci vede ottenere risorse per un obiettivo indicato da mesi dall’amministrazione e cui i nostri uffici stavano già lavorando per guadagnare tempo». È di questa settimana, infatti, l’aggiudicazione dei lavori per la messa in sicurezza e la rimozione delle lastre di amianto a seguito della gara indetta lo scorso luglio; un passaggio che permette di andare, a breve, a consegnare il cantiere, quindi di mettere l’impresa nelle condizioni di presentare ad Ats il piano lavori per la rimozione dell’amianto. I lavori potranno cominciare nelle prime settimane di autunno.

L'assessore Marco Bianchi: «Adesso vediamo davvero vicini gli interventi»

«Alla fine di luglio, appreso dell’esclusione dal finanziamento richiesto, avevamo scelto di applicare l’avanzo di amministrazione dopo esserci accertati che avremmo avuto diritto al finanziamento stesso anche a lavori iniziati, nel caso la Regione avesse deciso di aggiungere fondi a quelli già stanziati per il bando - conclude Bianchi - E questo è accaduto. Adesso vediamo davvero vicini gli interventi ai solarium, il primo atto concreto per la messa in sicurezza di un bene unico dopo tante parole».