Cornaredo

Sinistra per Cornaredo in piazza per Zaki

Sanità lombarda e diritti civili al centro della discussione

Sinistra per Cornaredo in piazza per Zaki
Attualità Rhodense, 26 Giugno 2021 ore 12:04

Con il miglioramento della situazione pandemica anche la politica torna in piazza.

Sinistra per Cornaredo

La lista civica Sinistra per Cornaredo ha voluto porre all’attenzione dei cittadini temi di pressante attualità a partire dall’esigenza di riformare la sanità lombarda con la proposta di una mozione da votare in Consiglio comunale e per garantire a tutti i cittadini del mondo i vaccini antiCovid con la raccolta firme a sostegno della richiesta di 175 premi Nobel per la sospensione dei diritti di proprietà intellettuale.

Sanità e diritti

«La medicina territoriale nella nostra Regione semplicemente non esiste - spiega il Capogruppo consiliare della lista Renzo Airaghi - i medici di base sono stati lasciati soli e senza protezione durante la pandemia. E purtroppo anche qualcuno di Cornaredo è caduto sul campo. C’è bisogno di maggior personale sanitario che già prima della pandemia era carente. A tutt’oggi le risorse per tale investimento sono insufficienti». In questa occasione, al banchetto a cui era presente anche l’assessore al Bilancio di Cornaredo Mary Vono si è voluta ricordare anche la questione relativa a Patrick Zaki, il 30enne studente dell’Università di Bologna imprigionato da mesi in Egitto. «Le giovani e i giovani che girano il mondo per studiare, ricercare, condividere e costruire una società migliore siano liberi di agire e di pensare».