Attualità
Il progetto

Sicurezza nelle scuole: Cerro punta su nuove telecamere

Un progetto voluto dall'Amministrazione e incentrato sulla sicurezza nelle scuole in merito alla prevenzione dello spaccio.

Sicurezza nelle scuole: Cerro punta su nuove telecamere
Attualità Legnano e Altomilanese, 03 Settembre 2022 ore 12:12

Sicurezza nelle scuole: a Cerro il progetto per l'implementazione della videosorveglianza negli Istituto scolastici di via Boccaccio e nel plesso di Cantalupo, oltre al vicino parco di via Vittorio Emanuele III.

Sicurezza nelle scuole: il progetto a Cerro

Un progetto voluto dall'Amministrazione e incentrato sulla sicurezza nelle scuole in merito alla prevenzione dello spaccio e consumo di stupefacenti. Il progetto prevede l'implementazione della videosorveglianza negli istituti scolastici di via Boccaccio e nel plesso di Cantalupo. Inoltre sarà inglobato nel piano anche il nuovo parchetto di via Vittorio Emanuele III.

"Prevista la copertura economica anche della campagna informativa"

Ga spiegato il sindaco Nuccia Berra:

"È prevista anche la copertura economica di straordinari dei nostri agenti e una campagna informativa mirata che, nelle nostre idee, dovrebbe essere condivisa con le scuole, in continuità con i programmi inseriti in questi anni nel piano di diritto allo studio, già finanziati dal Comune. Insomma un progetto in continuità, che non inizia e non finirà con questo bando! Anche questa volta si sono colte le occasioni fornite dai finanziamenti statali che arrivano dai Decreti Sicurezza del 2018".

"Grazie al comandante e alla Polizia Locale"

Ha poi continuato il primo cittadino:

"Voglio sottolineare il grande lavoro svolto dal nostro comandante che si è prodigato a concludere tutto l'iter burocratico in un periodo molto problematico (dovuto all'ordinanza per via Dante, alla fiera di San Bartolomeo e al periodo estivo con organico ridotto). Nonostante questo, il comandante ha concluso un programma completo e credibile che, siamo fiduciosi, il Ministero riterrà finanziabile e meritevole. Ringrazio il corpo di Polizia Locale e tutti gli uffici che in questi giorni complicati hanno offerto la possibilità al nostro Comune di presentare questo importante finanziamento per un progetto a cui tengo molto, sia come sindaco sia come mamma. Il problema dello spaccio riguarda indirettamente l'ente comunale, ma vogliamo fare la nostra parte e supportare attivamente i nostri Carabinieri e tutte le Forze dell'Ordine deputate al controllo dell'ordine pubblico. Inoltre, come già detto e concordato con la Dirigenza Scolastica, la prevenzione e l'informazione delle giovani generazioni sono la base per la lotta contro le dipendenze".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter