Attualità
Magenta

Si alza il sipario sul nuovo libro della scuola Santa Caterina

Mercoledì 30 novembre la presentazione del volume, il ricavato verrà utilizzato per allestire un nuovo spazio per la scuola magentina

Si alza il sipario sul nuovo libro della scuola Santa Caterina
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 27 Novembre 2022 ore 14:00

Si chiama «Una scuola, tante voci» il nuovo libro realizzato per festeggiare i 40 anni dell’intitolazione dell’isituto «Santa Caterina da Siena» di Magenta e che verrà presentato nella serata di mercoledì 30 novembre nell’Auditorium della scuola Baracca alle ore 21.00. Il volume racchiude oltre ottanta testimonianze che raccontano momenti, persone, esperienze, attività che nei decenni hanno fatto vivere la scuola primaria realizzata per volere dell’allora sindaco Ambrogio Colombo. Un passato fatto di innovazione e lungimiranza che si riscontra fin dalla sua architettura con lo sguardo sul giardino, cornice naturale delle classi che in esso si affacciano tutti i giorni dell’anno.

Si alza il sipario sul nuovo libro della scuola Santa Caterina

In quegli spazi, pieni di relazioni intense e rimaste nel cuore di tanti magentini, si sono susseguiti giorni, mesi anni, lezioni attività laboratori, feste, esperienze e recite. E come scrive nella prefazione il dirigente scolastico Davide Basano: «C’è prima di tutto il bambino, il singolo bambino, abbracciato e guardato come persona in tutti i bisogni espressi dal suo modo di comunicare; e quando emerge una domanda nuova o difficile da interpretare, ecco che tutte le componenti della scuola ‘Santa Caterina’ si attivano per trovare una risposta condivisa ed efficace».

Tra le voci di alunni, genitori, insegnanti, dirigenti, amministratori, ci sono anche quelle di esperti entrati nelle aule, come Manuel Agnelli, perché la scuola vive di esempi da incontrare e l’apprendimento si sviluppa stimolando la curiosità sulle cose del mondo e sulle persone.

L'importante occasione di approfondimento

La copertina del libro della santa caterina di magenta
La copertina del libro

Il libro ha rappresentato l’occasione per parlare anche di un tema caldo in questi ultimi anni, quello del rapporto tra pedagogia e architettura, facendo riferimento a spazi e luoghi dell’educazione: nelle pagine si trovano riflessioni pedagogiche, legate ai processi di costruzione di nuove scuole, nonché della nuova efficace e produttiva collaborazione tra scuola primaria e Università nelle esperienze di tirocinio diretto e tutoring con la professoressa Barbara Balconi dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. E si scopre che ad imparare non sono solo i piccoli, come racconta una maestra: «Non smettere mai di studiare e migliorarsi è un dovere di noi docenti: dobbiamo conoscere quanto la ricerca in campo metodologico-didattico mette al servizio del nostro lavoro».

Edito da «La Memoria del Mondo» con il patrocinio del Comune di Magenta, il volume è stato curato dalle insegnanti Arabella Biscaro, Roberta Ceruti, Nicoletta Crimella, Giusi Grassi, Paola Pinaroli, Emanuela Pisciotta. Il libro verrà messo poi in vendita nelle librerie della città e durante gli Open Day della scuola primaria. Il ricavato sarà infine donato alla scuola «Santa Caterina» per l’allestimento di uno spazio interno o esterno.

Seguici sui nostri canali