Menu
Cerca
rho

Rho Si-cura: con l’aiuto di vicinato siamo tutti più vicini

Il progetto di aiuto di vicinato è uno degli obiettivi della Consulta delle frazioni e dei quartieri della città.

Rho Si-cura: con l’aiuto di vicinato siamo tutti più vicini
Attualità Rhodense, 20 Aprile 2021 ore 10:27

Rho Si-cura: al via la campagna di comunicazione con manifesti e cartelli per promuovere il progetto della Consulta delle frazioni e dei quartieri

Rho Si-cura: con l’aiuto di vicinato siamo tutti più vicini

In questi giorni sono stati posizionati dei cartelli “indicatori” dove si sono costituiti gruppi che stanno aderendo all’aiuto di vicinato: questa è una delle azioni messa in campo dall’Amministrazione comunale e dalla Consulta delle frazioni e dei quartieri per promuovere la partecipazione di nuovi cittadini alle iniziative di vicinato . In questo periodo sono 24 le famiglie del quartiere San Giovanni che hanno dato via a due nuove gruppi di quartiere Rho Si-Cura e che si vanno ad aggiungere agli altri gruppi già esistenti in città, nella frazione di Mazzo e nel centro cittadino.
I cartelli sono posizionati in: via don Tazzoli, via Tito Speri, via Monte Ceneri, via Boito, via Tommaseo, via Martiri di Belfiore, angolo via Pomè, Angolo via Matteotti/Piazza S.Vittore, Inizio zona pedonale via Matteotti (Pasquè), Angolo via Tarchetti  e via Monti e  Ingresso parco via Togliatti.

Il progetto

Il progetto di aiuto di vicinato “Rho Si-cura” è uno degli obiettivi della Consulta delle frazioni e dei quartieri della città, che promuove la cura e l’aiuto reciproco tra cittadini per aumentare la coesione sociale e, di conseguenza, anche la sicurezza tra gli abitanti del quartiere.
La campagna di promozione del progetto prevede anche affissioni oltre alla pubblicazione su sito e facebook.
Per partecipare al progetto Rho Si-Cura seguite la pagina Facebook ConsultaqfRho – Consulta dei quartieri e delle frazioni di Rho o scrivete a consultafrazionirho@libero.itInformazioni www.comune.rho.mi.it

Le parole dell’assessore Vergani

“La strategia che abbiamo scelto, condividendola con la consulta, è quella di caratterizzare i luoghi, dove si sono già formati dei gruppi di vicinato, con un messaggio simpatico e semplice: “Siamo vicini” – dice l’assessore ai Rapporti con le frazioni, Maria Rita Vergani – Il numero dei gruppi sta crescendo, un segnale importante in questo periodo di emergenza sanitaria che ha fatto comprendere quanto sia importante fare comunità e aiutarsi il più possibile, tra le persone che abitano a poca distanza”.

Il commento di Marcello Caenazzo

Soddisfatto anche il presidente della Consulta, Marcello Caenazzo: 

“Sono contento che si siano aggiunti due nuovi gruppi: solo grazie al contributo volontario e la disponibilità dei cittadini attenti al proprio territorio si può pensare a ricostituire il tessuto sociale della nostra città, diffondendo solidarietà insieme alla sicurezza”.

3 foto Sfoglia la gallery