Attualità
Il caso

«Pulizia delle strade: da maggio una pioggia di multe»

Il consigliere della Lega di Rho Colombo: "Ne sono state date 200 i cittadini non sono stati avvisati della ripartenza del servizio dopo il Covid"

«Pulizia delle strade: da maggio una pioggia di multe»
Attualità Rhodense, 26 Giugno 2022 ore 15:00

Piovono multe per il mancato rispetto dei divieti per la pulizia strade: per qualcuno è colpa delle inefficaci  comunicazioni del Comune per avvisare della chiusura di nuove vie del centro in occasione dei giovedì sera estivi

Da maggio ripristinato il servizio di pulizia delle strade

Dal mese di maggio l’amministrazione comunale ha ripristinato il servizio di lavaggio stradale con appositi divieti di sosta e controlli da parte della polizia Locale per sanzionare chi parcheggia durante la pulizia. «Da allora molti cittadini nei quartieri San Paolo, San Pietro e nella zona di San Giovanni sono stati multati, non certo perché hanno lasciato i loro veicoli in sosta in cattiva fede, ma perché del tutto all’insaputa del ripristino dei divieti di sosta dopo quasi 3 anni in cui le loro vetture potevano essere lasciate parcheggiate anche nei giorni della pulizia delle strade - dichiara Christian Colombo, consigliere comunale della Lega -»

L'informazione c'è stata solo sul sito del Comune e sui social e non porta porta

« Il Comune - spiega il consigliere leghista - oltre alla pubblicazione di un comunicato sul sito e a qualche post su Facebook, non è stato in grado di informare in modo efficace i cittadini. Stando a quanto denunciato da numerosi cittadini, nessuna comunicazione porta a porta o tagliando sono stati lasciati sulle auto nelle settimane precedenti ai controlli, al fine di avvisare del ripristino dei divieti di sosta per la pulizia stradale. Fa sorridere amaramente - sottolinea Colombo - che con il sopraggiungere della campagna elettorale l’amministrazione comunale e tutti i partiti politici siano stati solerti e capillari nel lasciare i loro depliant e volantini nelle caselle della posta, mentre ora sembra non esserci la volontà di informare, uno per uno, i cittadini interessati da evidenti cambiamenti nei servizi o nella viabilità.

Inefficaci anche le comunicazioni per la chiusura delle strade il giovedì sera

Altrettanto inefficaci, infatti, sono state anche le comunicazioni del Comune per avvisare della chiusura di nuove vie del centro in occasione dei giovedì sera estivi, con cittadini e titolari di attività in difficoltà nel rientrare a casa dopo la giornata lavorativa. Se fosse necessario - incalza il consigliere - come Lega siamo disponibili a stampare noi dei volantini per informare i cittadini! Nel solo mese di maggio - prosegue Colombo - sono state più di 200 le sanzioni comminate ai cittadini rhodensi, ciascuna del valore di quarantadue euro, per la sosta irregolare durante i giorni di pulizia.

Solo 10 verbali per l'abbandono illecito di rifiuti

Una cifra enorme, soprattutto se paragonata alle sole 10 multe disposte per l’abbandono illecito di rifiuti, un fenomeno molto più preoccupante e che interessa tutta la città. Ci appelliamo - conclude il consigliere - al buonsenso del Sindaco e della Giunta: prima di multare altri rhodensi, il Comune faccia la sua parte e informi in modo opportuno i cittadini!

L'assessore Valentina Giro: "Non solo sito del comune abbiamo messo anche gli avvisi sulle auto"

Pronta la replica dell'assessore Valentina Giro che commenta in questo modo la polemica del collega della Lega Colombo: "Non solo abbiamo messo l'informazione della ripartenza del servizio di pulizia delle strade sul sito del Comune ma abbiamo posizionato anche dei cartelli informativi sulle auto dei cittadini nei giorni precedenti all'inizio delle  operazioni di spazzamento

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter