Attualità
la premiazione

Prima edizione a Legnano del "Natale dello sportivo"

«Lo sport è l'occasione per scoprire se stesso secondo i propri talenti»

Prima edizione a Legnano del "Natale dello sportivo"
Attualità Legnano e Altomilanese, 15 Dicembre 2022 ore 14:52

Mercoledì sera le società sportive Legnanesi hanno organizzato l'iniziativa «Il Natale dello sportivo», una prima edizione nata con l'idea di premiare gli atleti che nel 2022 si sono distinti in termini di risultati e fair play.

Il "Natale dello sportivo" a Legnano

Nella Basilica di San Magno Monsignor Angelo Cairati, insieme a don Alessandro Viganò, hanno aperto la cerimonia con la lettura della preghiera.

«Lo sport è l'occasione per scoprire se stesso secondo i propri talenti», così ha esordito Carlo Bandera, presidente dell'associazione società sportive Legnanesi che ha organizzato l'evento. «Nello sport esce fuori la nostra unicità, e siamo davvero noi protagonisti. Ed è per questo che non ci stanchiamo mai di vivere di guardare lo sport. Oggi siamo qui per premiare le eccellenze sportive Legnanesi, atleti che hanno un percorso importante di crescita agonistica e umana».

È arrivato poi il momento della premiazione per i ragazzi, a partire da Laura Paris come miglior atleta, la "farfalla" della ginnastica moderna componente della nazionale azzurra di ginnastica ritmica, poi Alessandro Bugna, della società Santi Martiri, che ha ricevuto il premio fair play, mentre i cestisti della Castoro sport hanno ottenuto il riconoscimento come miglior squadra.

L'appello del presidente Bandiera

La cerimonia è poi proseguita con l'appello lanciato dal presidente Bandera:

«L'esperienza sportiva che viviamo ci trova accomunati nel non accettare che ci siano persone che soffrono e muoiono per la guerra. Lo sport corre per la pace, un gesto semplice, una corsa insieme, una fiaccolata per la pace. Una pace da costruire e volere prima nei nostri cuori e da perseguire anche con piccoli gesti quotidiani».

Seguici sui nostri canali