Attualità
Prima edizione

Premio Donna In•canto a Marialuisa Gavazzeni Trussardi

La consegna al Crespi Bonsai di Parabiago. La scelta è caduta su di lei perché ha "contribuito a diffondere l’eccellenza dello stile italiano" e per l'impegno in favore della ricerca medica.

Premio Donna In•canto a Marialuisa Gavazzeni Trussardi
Attualità Legnano e Altomilanese, 30 Ottobre 2021 ore 17:30

Premio Donna In•canto, la prima edizione è andata a Marialuisa Gavazzeni Trussardi.

Premio Donna In•canto: una "prima" che ha chiuso in modo straordinario il festival di musica e parole al femminile

Per la prima volta, nella sua 13esima edizione, il festival di musica e parole al femminile Donne In•canto, ideato e diretto da Giorgio Almasio, conosciuto nel mondo della cultura milanese quale rete di eventi per dare voce alle artiste donne e una proposta unica nel suo genere anche a livello nazionale, assegna un premio.
Un premio che la Città di Parabiago, per mano del sindaco Raffaele Cucchi e dell'assessore alla Cultura Barbara Benedettelli, ha riconosciuto a Marialuisa Gavazzeni Trussardi «per aver contribuito a diffondere l’eccellenza dello stile italiano nel mondo con creatività e innovazione. E per il costante e appassionato impegno accanto al Centro di ricerca Dino Ferrari, incidendo significativamente nel tessuto sociale».
Marialuisa Gavazzeni Trussardi ha una storia che la distingue quale donna che ha saputo incidere nel fashion, dando alla moda italiana un rilancio significativo e affiancando il marito Nicola sin dall'inizio nel far crescere il brand. Ma è anche donna impegnata nel campo della ricerca grazie alla sua presenza come presidente dell'associazione Amici del Centro Dino Ferrari del Policlinico di Milano. Ente morale fondato da Enzo Ferrari - l’inventore della scuderia vincente della Formula 1 - nato in memoria del figlio, stroncato in giovane età dalla distrofia muscolare.
La premiazione si è svolta domenica al Crespi Bonsai Museum di Luigi Crespi e famiglia, alla presenta di ospiti illustri tra cui Claudio Brachino. L'evento è stato anche occasione per chiudere in modo straordinario il festival Donne In•canto inaugurato lo scorso 25 giugno con Marisa Laurito, madrina dell'edizione 2021: 24 serate di successi per un totale di 3.500 spettatori... e 13 anni di proposte musicali, teatrali, ma non solo.

A Marialuisa Gavazzeni Trussardi un melo bonsai che intende richiamare all'origine di ogni cosa

«Donne in canto è un festival di voci - spiega l'assessore alla Cultura di Parabiago Barbara Benedettelli - Voci che cantano, voci che recitano e da quest’anno voci di donne che hanno lasciato il segno in uno o più ambiti del tessuto sociale italiano. Come la nostra premiata. Siamo felici di aver avuto con noi una personalità così brillante, eclettica e attenta a importanti temi sociali».
Simbolicamente il premio assegnato è un melo bonsai che intende richiamare all'origine di ogni cosa. A spiegarlo è stato il sindaco Raffaele Cucchi: «Premiare Marialuisa è stato un vero onore. Una donna che nonostante il successo, è ben radicata alla terra, all'uomo e all'origine, perché sa spendersi con impegno per valorizzare la green economy e la ricerca al servizio di malattie difficili».
«È stato per me in onore curare la “regia” di una serata ricca di emozioni e carica di energia positiva. Il completamento di una grande edizione del festival per la quale insieme a Parabiago ringrazio la rete dei 16 Comuni che ha permesso a Donne In•canto di essere un grande festival di territorio» conclude il direttore artistico Giorgio Almasio.

 

Foto di copertina di Nick Zonna

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter