Attualità
La cerimonia

Parabiago dà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

Inaugurato il cippo commemorativo in via Crivelli.

Parabiago dà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto
Attualità Legnano e Altomilanese, 07 Novembre 2021 ore 11:43

Parabiago dà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto inaugurando il cippo commemorativo al Parco Crivelli.
Il taglio del nastro si è svolto stamattina, domenica 7 novembre 2021, in occasione delle celebrazioni del 4 Novembre e alla presenza dell'Amministrazione, delle Forze armate, del parroco don Felice Noè, dei Bersaglieri e delle varie associazioni cittadine.

Parabiago dà la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

"Il 28 ottobre 1921 tutta la nazione era coinvolta in un rito collettivo: la partenza del treno con il feretro del Milite Ignoto e la sua tumulazione il 4 novembre all'Altare della Patria - ha affermato il sindaco Raffaele Cucchi - Mai c'era stata una partecipazione così sentita dall'intera Nazione". Oggi, nel centenario della traslazione, Parabiago lo onora conferendo al Milite Ignoto la cittadinanza onoraria e inaugurando il cippo commemorativo.
La decisione si inserisce nell’ambito del Progetto "Milite Ignoto, Cittadino d’Italia”, promosso dal Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia in collaborazione con l’Anci nazionale e il Consiglio Nazionale Permanente delle Associazioni d’Arma.

Le parole del capogruppo di FdI

Giuliano Polito, capogruppo di Fratelli d’Italia, ha dichiarato:

"Abbiamo accolto fin da subito la proposta della Sezione di Parabiago dell’Associazione Nazionale Bersaglieri proposta a livello nazionale dal Comitato 10 Febbraio e da tante associazioni d’arma e sostenuta anche da Fratelli d’Italia e da Giorgia Meloni: chi ha combattuto per la Patria e ne ha difeso i sacri confini è un esempio per chi – come noi – combatte la buona battaglia nelle trincee del mondo moderno per un’Italia sovrana e unita. Grazie al sindaco Raffaele Cucchi per avere dato seguito a questa proposta, conferendo la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto prima e dedicandogli un monumento dopo!".