Attualità
Celebrazione

Onorificenze e concerto per il 2 Giugno

Rho ha celebrato la Festa della Repubblica in grande stile: oltre 800 cittadini al concerto dedicato a Ennio Morricone

Onorificenze e concerto per il 2 Giugno
Attualità Rhodense, 03 Giugno 2022 ore 12:47

Concerto, consegna dell'annuario ai vecchi sindaci e delle onorificenze civiche:  è stato a dir poco ricco il programma delle celebrazioni di Rho per la festa del 2 Giugno

La festa del 2 Giugno a Rho

Le celebrazioni della Festa della Repubblica a Rho sono state particolarmente intense.  Una festa che, in primis, ha permesso ad oltre 800 cittadini di assistere al  Concerto della Repubblica tutto dedicato al maestro Ennio Morricone,  diretto dal Maestro Luigi Bascapè, eseguito dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Passirana e dalla soprano Chiara Amati. Presenti in platea  le principali autorità civili, militari e religiose della città.

Quest’anno il sindaco Andrea Orlandi, insieme al  vice Maria Rita Vergani, ha consegnato ai sindaci precedenti Amedeo Galli, Roberto Zucchetti, Pietro Romano (Paola Pessina non era presente per impegni personali) l’Annuario del Comune 1946 – 2021. Il documento è il risultato di un lavoro di ricerca capillare dellaSegreteria Organi Istituzionali, che restituisce ai cittadini la fotografia di come nel tempo si è evoluta la vita amministrativa dell’ente. Una raccolta completa di dati relativi alle istituzioni, alle donne e agli uomini che hanno contribuito alla costruzione di 75 anni di storia del Comune di Rho. Sindaci, consiglieri e amministratori: ciascun mandato è introdotto dai fatti più significativi della storia politica, amministrativa e sociale del nostro Paese dal Dopoguerra a oggi.

E’ stata distribuita una cartolina sull’Annuario con il QRcode in modo che tutti gli interessati possano  consultare on line il documento pubblicato sul sito www.comune.rho.mi.it oppure la versione cartacea presso le biblioteche rhodensi. Si procederà inoltre alla consegna dell’Annuario anche ai familiari del sindaci deceduti.

Il momento della riconoscenza

Durante una pausa del Concerto della Repubblica, il sindaco ha conferito le 10 Onorificenze Civiche 2022

Andrea De Filippo per aver condotto con professionalità e grande passione la più antica bottiglieria di Rho, aperta nel 1934 dal padre Grazio, e aver fatto conoscere con sapienza la straordinaria gamma di vini dell’eccellenza italiana

 Alfio Leoni Per la sua instancabile attività poliedrica che lo ha portato a realizzare opere concrete in campo politico, scientifico, culturale, artistico, educativo, economico e sportivo dimostrando curiosità intellettuale e sensibilità sociale

Bruno Bevilacqua (presidente onorario dell’A.N.P.I. Rho) per aver trasformato il dolore familiare dei due fratelli partigiani Luigi e Giovanni, arrestati e fucilati nella strage fascista di Villamarzana, in impulso per impegnarsi incessantemente all’attività di promozione dell’A.N.P.I. Associazione Nazionale Partigiani  d’Italia promuovendo i principi di democrazia e libertà con encomiabile abnegazione

Mauro Guglielmo Cravello alla memoria per essersi preso cura degli abitanti di Mazzo per quarant’anni  svolgendo con costanza e abnegazione il proprio ruolo professionale e per aver istaurato rapporti d’affetto e di amicizia con i propri assistiti grazie alle sue qualità umane ed empatiche che lo hanno portato a dimostrazioni di stima dei cittadini

 Reparto di Ostetricia e Ginecologia ASST Rhodense per aver salvato una donna incinta e il suo bambino in una situazione di grave criticità dimostrando notevoli capacità professionali e prontezza nell’affrontare un intervento di emergenza grazie alla scrupolosità e alla preparazione di tutto il personale medico e infermieristico

Graziano Dallatorre per aver svolto l’attività medica sul territorio con professionalità, alto senso del dovere e profonda umanità interpretando il suo ruolo come missione, specie durante la pandemia Covid, rendendosi disponibile come punto di riferimento, non solo medico, difronte allo sconforto e alla solitudine di quei mesi

Irene Ciraulo alla memoria per aver fondato il CRAR - Centro Ricreativo Anziani Rhodense e per aver svolto con tenacia, energia vitale, entusiasmo,  generosità e amore numerose iniziative e attività rivolte alla nostra città con particolare attenzione agli anziani

Silvana Muffatti alla memoria per essersi dedicata al prossimo con profondo amore, sempre pronta ad ascoltare e ad incoraggiare i più deboli, distribuendo vestiti, cibo e beni di prima necessità alle persone bisognose che incontrava,  in collaborazione con la sua associazione Help Onlus

 Associazione Polisportiva Dilettantistica Giosport Rho per aver promosso da ben trent’anni l’attività educativa – sportiva basata sui principi del rispetto reciproco, la responsabilità, la fiducia nelle proprie capacità, la lealtà sviluppando il senso di appartenenza ad una comunità accogliente e aperta a tutti.

Ciclistica Biringhello A.S.D. per aver promosso con costanza lo sviluppo della disciplina ed  essere   diventata un punto di riferimento per lo sport giovanile in città, ottenendo risultati importantissimi con i suoi atleti, dalle vittorie alle corse di paese fino ai campionati del mondo, collezionando oltre 950 vittorie in gare su Strada e Pista nei 50 anni di attività

13 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter