Attualità
il bando

Nuovo polo scolastico: per ora salta il finanziamento

Anche se fra i migliori progetti, il polo di Pero non ha ricevuto il finanziamento regionale.

Nuovo polo scolastico: per ora salta il finanziamento
Attualità Rhodense, 22 Giugno 2022 ore 16:52

Il nuovo polo scolastico di Pero non ha ricevuto, per il momento, il finanziamento di Regione Lombardia per il bando "Spazio alla scuola".

Il nuovo polo scolastico di Pero

Nei giorni scorsi, è stata pubblicata la graduatoria del bando regionale “Spazio alla Scuola”: sono nove le nuove scuole che riceveranno da Regione Lombardia un contributo che varia dai 5 agli 8 milioni di euro. Il Bando “Spazio alla Scuola” è stato emesso con l’obiettivo di finanziare fino al 100% delle spese dei Comuni per la nuova realizzazione o la riqualificazione di scuole primarie e secondarie di primo grado, con spazi più moderni,
funzionali, e sostenibili, pensati per le nuove modalità didattiche e di apprendimento e con ampi spazi verdi.

Il Comune di Pero aveva presentato un progetto per la costruzione del nuovo polo scolastico via Papa Giovanni XXIII, 8. Il progetto si è attestato al 13esimo posto (su un totale di 49 progetti ammessi), con 84 punti (76 dai criteri di valutazione, più ulteriori 8 come “premialità aggiuntive”). Purtroppo, per mancanza di risorse, non ha ottenuto il
finanziamento e l’auspicio è che Regione Lombardia, valutata la necessità di nuove scuole, metta presto a disposizione dei Comuni altre risorse.

Un giudizio molto alto

Il dato da sottolineare è che il progetto del polo scolastico di Pero è stato giudicato molto bene, segno che risponde in maniera ottima agli standard richiesti sia dal punto di vista della struttura, sia della didattica. Basti pensare che è risultato tredicesimo su 49, ma al bando avevano partecipato altri 69 progetti, giudicati non ammissibili.
Il risultato, quindi, conferma che la scelta strategica dell’Amministrazione, che punta alla realizzazione di una nuova scuola, è quella corretta. In attesa dell’auspicato rifinanziamento della misura, il Comune continuerà a garantire un adeguato livello di manutenzione ordinaria e straordinaria della scuola, come fatto in questi anni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter