Attualità
L'importante passo in avanti

Nasce la Fondazione teatro civico di Rho

Ad ottobre 2022 dovrebbe esserci l'inaugurazione ufficiale del nuovo teatro Roberto de Silva di Rho.

Nasce la Fondazione teatro civico di Rho
Attualità Rhodense, 17 Maggio 2022 ore 14:33

Atto ufficiale per la nascita della Fondazione Teatro Civico Rho, lunedì 16 maggio, con la firma del sindaco, Andrea Orlandi, sull’atto notarile.

La gestione del Teatro Roberto de Silva

La Fondazione è lo strumento scelto dal Comune per la gestione del nuovo teatro civico “Roberto de Silva”, formalizzata dal Consiglio Comunale il 15 luglio 2021: si tratta di un organismo autonomo capace di tenere insieme l’interesse pubblico con la possibilità di organizzare eventi in modo efficiente e autonomo. Socio fondatore è il Comune di Rho: lo Statuto ammette anche l’aggiunta di altri soci fondatori, che possono farsi avanti nei prossimi 12 mesi.

Il Comune ha nominato il Consiglio d’Amministrazione della Fondazione, che ha come scopo la gestione del nuovo teatro e la promozione dell’arte nelle sue varie forme: musica, danza, teatro, ma anche eventi, convegni, con un impegno a valorizzare il potenziale creativo e innovativo della società civile. La Fondazione avrà il compito di costruire la programmazione del teatro dialogando con associazioni e enti ad ampio respiro, stabilendo collaborazioni di ampio respiro. La gestione del complesso mobiliare ed immobiliare del Teatro Civico Roberto De Silva sarà definita attraverso apposita convenzione con il Comune di Rho, che rimane proprietario della struttura.
La Fondazione prevede la possibilità di diventare soci a vari livelli. Oltre ai soci fondatori, da individuare nei primi 12 mesi, sarà possibile contribuire come soci Partecipanti o Sostenitori. Sarà compito del Consiglio di Amministrazione definire le modalità operative per cui imprese, enti e semplici cittadini potranno essere parte di questo importante progetto cittadino.

Il Consiglio d'Amministrazione e il presidente

I 5 componenti del Consiglio di Amministrazione sono stati selezionati tra le candidature arrivate in seguito all’apertura di un bando pubblico e sono stati scelti per l’esperienza che hanno maturato nel mondo della cultura, ciascuno in ambiti diversi.

Presidente della neonata Fondazione è Fiorenzo Grassi, direttore e fondatore del teatro Elfo Puccini di Milano, che ha nel curriculum numerose esperienze manageriali in ambito teatrale e di opera lirica, tra cui la direzione artistica del teatro lirico Fraschini di Pavia e la presidenza del Festival internazionale MilanOltre.
Massimiliano Carraro, pianista, direttore d’opera e direttore lirico-sinfonico con vasta esperienza in Italia e all’estero, già direttore della Civica Scuola di Musica di Milano; Cecilia Balestra, esperta di musica classica contemporanea e direttrice di Milano Musica, rassegna realizzata in collaborazione con La Scala di Milano e docente del corso “Organizzatore dello spettacolo” alla scuola di teatro Paolo Grassi; Giancarlo Cattaneo, ex dirigente Cultura al Comune di Bollate e direttore del prestigioso Festival di Villa Arconati. A questi si aggiunge la rhodense Maddalena Maggi che ha invece esperienza in campo economico e finanziario.

Nominati anche i 3 componenti del Collegio dei Revisori: Anna Carnevali (presidentessa), Costantino Rancati e Raffaele Termine. L’incarico per i membri del CDA è gratuito.

In autunno l'apertura ufficiale

La Fondazione ora si metterà al lavoro per l’apertura del teatro, definendo un programma d’inaugurazione della nuova struttura a partire da ottobre:

“Dopo il concerto per l’intitolazione a Enzo Jannacci della piazza di fronte al teatro, con una serata coinvolgente aperta a tutta la città, facciamo un ulteriore passo verso l’apertura del nuovo teatro civico, attesissima da tutti - dice il sindaco, Andrea Orlandi-. Ringrazio l’assessora Valentina Giro e gli uffici comunali coinvolti nel lavoro svolto per la costituzione della Fondazione. La sua nascita sancisce di fatto l’avvio della fase operativa per la definizione del programma inaugurale in autunno: abbiamo selezionato persone di esperienza e alto profilo, che siamo certi sapranno portare ciascuno la propria professionalità per il neonato teatro. Ringrazio tutti per la disponibilità: una grande squadra che saprà animare con meraviglie la nostra “scatola magica””

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter