Attualità
Concorso

Miss Italia, Seyla si ferma a un passo dalla finale

La giovane cornaredese eliminata nelle pre finali di Roma

Miss Italia, Seyla si ferma a un passo dalla finale
Attualità Rhodense, 11 Dicembre 2021 ore 15:15

Si conclude a un passo dalla finale l’avventura della cornaredese Seyla Zanon nel concorso nazionale Miss Italia. La 23enne è stata esclusa al termine delle prefinali, svoltesi a Roma nell’ultimo fine settimana, dalla lista delle 20 partecipanti che a Venezia si contenderanno il titolo annuale.

Miss Italia

Un verdetto che lascia l’amaro in bocca alla giovane cornaredese, classe 1998, che alle pre finali era giunta grazie ai successi ottenuti nei concorsi estivi in cui ha vinto le fasce di Miss Terrazza Malaspina e Miss Cinema Lombardia e che, giorno dopo giorno, ha sempre più creduto nel sogno bruscamente interrotto domenica scorsa.
Concluso il percorso in Miss Italia, Seyla ha voluto esprimere il proprio pensiero, non lesinando critiche per l’esito delle pre finali, dettato secondo lei più dal clamore generato da alcune concorrenti che dai valori di bellezza.
«Sono entusiasta del percorso fatto, anche se mi spiace per come è finito. Credo che il concorso abbia voluto premiare e dare maggiore rilevanza a chi è riuscita a creare più clamore attorno a sé», dice Seyla riferendosi alle notizie relative agli orientamenti sessuali o alle discriminazioni subite nel passato da alcune concorrenti.

"Concorso fra chi fa più notizia"

«Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno scritto e sostenuto in questi giorni. Miss Italia è iniziato come un gioco, un concorso che mi ha lasciato tante cose positive. Terminato però con amarezza. Non è stato quello che credevo. Si è rivelato un concorso fra chi fa più scoop, notizia. Anche io ho vissuto momenti difficili e complicati nel corso della mia vita, però non ho voluto portarli a Miss Italia. Al concorso ho voluto portare la Seyla felice, determinata a costruire qualcosa di bello, andando oltre le disgrazie e i traumi che ciascuna persona attraversa nel corso della propria vita. Mi spiace non essere stata scelta per questo motivo. Credo che le persone e gli spettatori abbiano bisogno di vedere qualcosa di bello e positivo, di allegro e rilassante, e mi aspettavo che Miss Italia la pensasse allo stesso modo».

"Non mi fermo"

Amarezza a parte, alla 23enne cornaredese dagli occhi verdi resta nel bagaglio delle esperienze personali un percorso che le ha cambiato la vita: «Sono stati mesi duri. Si tratta di un gioco, ma non è proprio così semplice come può apparire da fuori. Nel concorso poi ho voluto crederci davvero, impegnandomi e lavorando per dare il meglio di me. Ho seguito vari corsi e lezioni in questi mesi, proprio per non lasciare nulla di intentato: ho imparato tanto e spero che possa essermi di aiuto per intraprendere una carriera nel mondo dello spettacolo».