Attualità
arese

Materiale sospetto nell’area del Parco degli Alpini

Il sindaco: "Non conosciamo l’origine del materiale quindi è necessario essere molto cauti".

Materiale sospetto nell’area del Parco degli Alpini
Attualità Rhodense, 06 Settembre 2022 ore 20:44

Materiale sospetto nell’area del Parco degli Alpini ad Arese

Materiale sospetto nell’area del Parco degli Alpini

Materiale sospetto nell’area del Parco degli Alpini di colore scuro e vischioso. La scoperta è stata fatta alcuni giorni fa nell’ambito di un controllo del territorio. L’amministrazione comunale non ha perso tempo e ha tempestivamente isolato e messo in sicurezza l’area per evitarne l’accesso. Resta invece accessibile l’area cani del Parco, in quanto sicura e non interessata dalle indagini.
È stato prontamente prelevato un campione e inviato ad un laboratorio incaricato di effettuare le analisi, è stata avvisata Arpa e Città Metropolitana.
L’area di via dei Platani era stata oggetto molti anni fa di una bonifica ambientale- Qui infatti sorgeva la cava Molino.
“Il materiale rinvenuto non sappiamo se è collegato alla situazione che esisteva negli anni ’80 – ha detto il sindaco Michela Palestra – L’area transennata è più grande del lembo di terra interessato per maggior sicurezza. Sono state attivate tutte le azioni per le necessarie verifiche e l’area è sotto costante monitoraggio”.
Ora bisogna attendere solo i risultati delle analisi per capire come intervenire.
“Nel frattempo è importante che nessuno si avvicini al materiale – conclude il primo cittadino -  Non conosciamo l’origine del materiale quindi è necessario essere molto cauti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter