Attualità
PENSIONE MERITATA

Massimo Gaias va in pensione dopo una vita nell'Arma

Il carabiniere del Norm di Legnano: «Lascio una grandissima famiglia che mi ha dato tanto»

Massimo Gaias va in pensione dopo una vita nell'Arma
Attualità Legnano e Altomilanese, 08 Ottobre 2022 ore 18:00

Dopo 43 anni di servizio nell’Arma, Massimo Gaias, carabiniere del Nucleo operativo e radiomobile di Legnano, va in pensione.

La carriera del brigadiere

Arruolatosi nella Benemerita quando ancora non aveva compiuto 18 anni, Gaias ha scelto le forze armate sulla scia della passione trasmessagli dal padre, che a sua volta è stato ufficiale della Marina militare italiana con una carriera durata 40 anni. Anche lo zio ha prestato servizio nell'Arma dei Carabinieri, in qualità di elicotterista. Lui, dal canto suo, vanta un'esperienza ultra quarantennale. Dal 1985 al 1989 Gaias ha lavorato al Nucleo operativo e radiomobile di Legnano, poi ha prestato servizio per tre anni nel Gruppo di Monza e per ben 18, dal 1991 al 2009, nel Norm di Busto Arsizio. Dopodiché è tornato nella città del Carroccio, sempre al Nucleo operativo e radiomobile, dove ha trascorso gli ultimi 11 anni.

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022
Foto 1 di 5

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022
Foto 2 di 5

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022

Massimo Gaias e la famiglia
Foto 3 di 5

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022
Foto 4 di 5

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022
Foto 5 di 5

Legnano Massimo Gaias va in pensione 01 10 2022

"Lascio una grandissima famiglia che mi ha dato tanto"

«Lascio la Benemerita dopo oltre 43 anni di servizio nell'Arma svolti tutti al servizio della cittadinanza quasi totalmente al Nucleo radiomobile e sezione successivamente delle città di Busto Arsizio e Legnano - commenta Gaias - Lascio una grandissima famiglia che mi ha dato tanto e a alla quale io stesso ho dedicato anima e corpo per tanti lunghi anni. Porto impressi dentro di me, in maniera indelebile, i valori che ogni buon Carabiniere deve avere nei confronti dei cittadini, in primis la disponibilità verso tutti. Lascio un bel gruppo di amici prima, e colleghi poi che rimarranno per sempre nel mio cuore».

Ed ora spazio alle passioni

Guardando all'immediato futuro, Gaias afferma: «Le mie giornate adesso saranno dedicate alle mie passioni, tra cui le auto d'epoca, e ai miei hobby, per esempio la bicicletta. Mi impegnerò pure per il sociale al fianco di chi è meno fortunato».

Seguici sui nostri canali