Attualità
Magenta

Magenta rende omaggio alla Battaglia

Partita questa mattina la cerimonia di commemorazione della storia battaglia risorgimentale con un ricco programma di eventi

Magenta rende omaggio alla Battaglia
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 05 Giugno 2022 ore 12:08

Grande emozione nella mattinata di oggi, domenica 5 giugno, per la commemorazione della Battaglia di Magenta. Dopo due anni di iniziative ridotte per via della pandemia, quest'anno la Città è tornata a celebrare questo tradizionale appuntamento con un fitto programma di eventi.

Magenta rende omaggio alla Battaglia

La giornata si è aperta alle alle 8.30 con l’omaggio ai caduti a Pontenuovo e Pontevecchio con la partecipazione della Fanfara Alpina e quella dei Bersaglieri. Alle 9.15 in via Milano, altezza via De Gasperi si è tenuta la predisposizione del corteo istituzionale con la partecipazione delle bande 4 giugno, civica, corpo musicale Santa Cecilia, fanfara alpina e le associazioni cittadine. Contemporaneamente nel cortile del municipio l'Amministrazione ha ricevuto le autorità con la fanfara dei bersaglieri.

Dal municipio è partito così il cammino verso via Milano con il congiungimento dei due filoni che ha fatto partire il corteo istituzionale per le vie della città diretto verso l’ossario contenente i resti dei caduti della Battaglia di via Brocca dove è si è tenuta la Santa Messa e la cerimonia commemorativa.

Proseguono gli appuntamenti

Alle 12.15 il corteo si ricomporrà partendo verso Casa Giacobbe, dove alle 12.30 ci sarà l’inaugurazione di «Voci dal passato», la mostra fotografica organizzata e ideata da parte della Pro loco in occasione del 150esimo anniversario dell’Ossario e che sarà visitabile in Casa Giacobbe sino al 12 giugno tutti i giorni la mattina dalle 10 alle 12 e il pomeriggio dalle 16 alle 18. Chiuderà infine la giornata il concerto della fanfara dei bersaglieri al palazzo comunale alle 21.

All'appello mancherà la consueta rievocazione storica della battaglia, solitamente curata dalla Pro loco che quest'anno ha però deciso di non organizzarla in solidarietà per la guerra scoppiata in Ucraina dopo l'invasione russa

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter