Attualità
Al voto

L'ex sindaco candidato in Regione

L'ex sindaco di Pregnana candidato a sostegno di Pierfrancesco Majorino alle elezioni regionali lombarde del 12 febbraio

L'ex sindaco candidato in Regione
Attualità Rhodense, 03 Gennaio 2023 ore 10:49

L'ex sindaco di Pregnana Sergio Maestroni, attuale consigliere comunale, candidato alle elezioni regionali lombarde del prossimo 12 febbraio.

Sergio Maestroni

Maestroni, primo cittadino di Pregnana per due mandati, attuale capogruppo della maggioranza consiliare di Insieme per Pregnana, si candida a sostegno del candidato Pierfrancesco Majorino  nella lista Alleanza Verdi-Sinistra Italiana-Reti Civiche. Negli ultimi anni, Maestroni si è anche messo alla guida del comitato "Difesa Sistema Sanitario pubblico" nato a seguito delle problematiche relative l'assenza di medici di base nel paese, problema condiviso con numerosi altri territori lombardi e non solo. Maestroni è anche membro del direttivo della locale sezione dell'Anpi.

Ex sindaco di Pregnana

"Elezioni regionali: ci sono!  Ci sarò anch’io tra i candidati, nella lista provinciale (Milano e Provincia) della Alleanza VERDI-SINISTRA ITALIANA-RETI CIVICHE,  a sostegno della candidatura a Presidente della Regione Lombardia di PIERFRANCESCO  MAJORINO.  MAJORINO è un candidato Presidente che mi convince, con cui ho affinità di approccio, visione e obiettivi politici. Il programma che stiamo scrivendo affronta, con concretezza, temi e problemi irrisolti della nostra Regione. In primo luogo la SANITA’, dalle carenze della medicina territoriale e dei medici di base, alla vergognosa lunghezza delle liste di attesa.  E poi le politiche SOCIALI, in difesa di chi non ce la fa, e i TRASPORTI PUBBLICI (del tutto inadeguati, a partire da Trenord), senza sottovalutare la difesa del TERRITORIO e dell’ambiente e il contrasto alle infiltrazioni della CRIMINALITA’ organizzata. Accanto al lavoro su questi temi, c’è un altro aspetto sul quale intendo impegnarmi: quello di provare a ridare fiato alla Sinistra, una Sinistra che deve riacquistare la credibilità che merita, nonostante i recenti scandali e avvenimenti che hanno coinvolto persone che ritenevamo idealmente vicine. Essere di Sinistra, per me, vuol dire affermare e difendere la dignità propria e di chi si intende rappresentare, a partire dai ceti e dalle classi meno tutelate, vuol dire agire con onestà in ogni senso, con moralità politica, consapevolezza del proprio ruolo, empatia e vicinanza con le persone. Nonostante tutto, io ci credo ancora, e a coloro che mi leggono, che mi hanno conosciuto come persona e come amministratore pubblico, chiedo di volermi sostenere nelle prossime ELEZIONI REGIONALI, con il voto alla ALLEANZA VERDI-SINISTRA ITALIANA-RETI CIVICHE, con MAJORINO per CAMBIARE LA LOMBARDIA".

Seguici sui nostri canali