Attualità
Ambiente

Legambiente: "Alla propaganda preferiamo una migliore gestione dei rifiuti"

Il circolo di Canegrate ha chiesto alle amministrazione maggiore attenzione a verde e rifiuti.

Legambiente: "Alla propaganda preferiamo una migliore gestione dei rifiuti"
Attualità Legnano e Altomilanese, 23 Febbraio 2022 ore 13:14

Meno cemento e maggiore cura del verde e gestione dei rifiuti. Sono queste le richieste rivolte alle Amministrazione dal gruppo Legambiente di Canegrate.

Marciapiedi e piste ciclabili "devono essere la normalità"

Inizia con una critica alla politica la nota di Legambiente Canegrate che sottolinea come la realizzazione di piste ciclabili e la gestione del verde debbano essere considerate normale amministrazione e non tratte con enfasi:

"Fare marciapiedi, piste ciclabili, rotonde o sistemare le buche delle strade sono secondo noi attività che rientrano nella normale gestione di un'amministrazione comunale e del suo ufficio tecnico - hanno affermato da Legambiente - Non capiamo quindi perché a volte si dia tanta enfasi a cose che tutti i cittadini dovrebbero ritenere normali. Anche se apprezziamo la nuova iniziativa Forestami, vorremmo migliorata la gestione del Verde all'interno della nostra cittadina, magari curando la piantumazione sulle rotonde e nelle periferie più abbandonate. Il territorio , secondo noi, va guardato a 360°.... ...e in questo sguardo continuiamo a trovare nuove costruzioni, cemento, periferie abbandonate, poca enfasi allo smaltimento dei rifiuti e poca attenzione ad una buona raccolta differenziata".

Il tema dei rifiuti e della raccolta differenziata

Altro tema di stretta attualità, la gestione dei rifiuti e il confronto con i cittadini sui temi della raccolta, differenziazione ed educazione civica dei ragazzi.

"Si parla molto della discarica di Casorezzo e dell'inceneritore di Borsano ; ma a noi cittadini piacerebbe conoscere qualcosa di più su questo tema così importante ed impattante. Il vetro, il legno, la carta , il cartone..... dove vanno? Come si lavorano ? e l'umido ...In quale impianto finisce? Che destinazione hanno i nostri rifiuti? Occorre sapere se tutto quello che viene inviato agli impianti di smaltimento ha un buon utilizzo, occorre migliorare la raccolta con più responsabilità da parte di cittadini e più controlli da parte delle forze dell'ordine, le quali devono essere in grado di multare e sanzionare tutti coloro che pensano di fare i furbi, vigilando anche sugli abbandoni di rifiuti ingombranti nei boschi o a lato strada. Sarebbe opportuno conoscere meglio il ciclo dei rifiuti ed educare le giovani generazioni ad una raccolta più capillare e mirata. Nessuno di noi vuole i rifiuti in casa propria ma dobbiamo renderci conto che non si possono eliminare. Giocare a scaricabarile non serve a nessuno".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter