Menu
Cerca
Brutta notizia

L'Asd Poglianese chiude i battenti, Pogliano rimane senza calcio

Troppe spese per la manutenzione dei campi e la gestione ordinaria del centro sportivo di via Chiesa

L'Asd Poglianese chiude i battenti, Pogliano rimane senza calcio
Attualità Rhodense, 06 Giugno 2021 ore 13:00

L'assessore allo sport Magistrelli: "Faremo un nuovo bando e sistemeremo il centro sportivo comunale"

I dirigenti della società hanno chiesto al Comune di rescindere la convenzione

L’Asd Poglianese chiude i battenti e Pogliano, se si escludono le squadre dell’oratorio, rimarrà senza calcio. La notizia, che era nell’aria già da qualche settimana è diventata conferma nella mattinata di martedì quando i dirigenti dell’Asd Poglianese hanno protocollato una lettera in Comune chiedendo di rescindere dalla convenzione per la gestione del centro sportivo che sarebbe scaduta nel 2023. «Convenzione gratuita - afferma l’assessore allo Sport Gabriele Magistrelli La società non pagava affitto e nemmeno le utenze, l’accordo prevedeva da parte dei gestori solamente la piccola manutenzione e il taglio dell’erba dei campi».

In paese, per i ragazzi, rimangono le due squadre dell'oratorio

Una società l’Asd Poglianese che nell’ultima stagione ha messo in campo solo due squadra, la prima squadra che continuerà a chiamarsi Poglianese e giocherà in Prima categoria sui campi di Quinto Romano tra Settimo Milanese e Milano, e la squadra composta dai ragazzi del 2009. Giovani calciatori che nella serata di lunedì hanno ricevuto una lettera con la comunicazione della cessazione dell’attività a Pogliano e l’invito di iscriversi a Nerviano. «A questi genitori ricordiamo che a Pogliano ci sono altre due società di calcio, il Gso e l’Ascor - afferma l’assessore allo sport Magistrelli».

Un campo sintetico potrebbe essere realizzato al centro sportivo di via Chiesa

Per quanto riguarda il centro sportivo di via Chiesa, invece, si annuncia un anno, il 2021-2022 senza calcio. «L’amministrazione è sul pezzo - afferma Gabriele Magistrelli - Siamo in attesa di conoscere l’esito del bando regionale che se positivo ci permettere di realizzare un campo sintetico e una nuova illuminazione del centro. Inoltre, una volta terminati i lavori predisporremo un nuovo bando per affidare il centro a una società sportiva che abbia come obiettivo quello di far crescere i nostri ragazzi».