Attualità
la stramba vicenda

L'agente della Locale che riceve l'encomio la mattina... E una sanzione disciplinare la sera

L'agente si è rivolto ai sindacati di categoria: "Farò ricorso"

L'agente della Locale che riceve l'encomio la mattina... E una sanzione disciplinare la sera
Attualità Bollatese, 27 Dicembre 2022 ore 13:00

La "stramba" vicenda che ha visto protagonista il Comune di Bollate che prima ha esaltato l'agente e poi lo ha sanzionato

L'encomio la mattina e la sanzione la sera

Non ha fatto in tempo a festeggiare l’encomio ricevuto dal Comune per il servizio prestato in questi tre anni. L’agente della Polizia Locale Fabrizio Gambardella, infatti, alle 20 dello stesso giorno ha visto recapitarsi nella sua casella Pec... Una sanzione disciplinare.

Una storia singolare

Una storia singolare che ha sorpreso tutti e in primis l’agente bollatese, da venerdì scorso in servizio per il Comando di Senago. Lo zuccherino è arrivato la mattina dello scorso 12 dicembre, quando Gambardella è stato convocato in ufficio dal sindaco Francesco Vassallo per i saluti. In quella occasione, il primo cittadino ha onorato l’agente di un encomio, ringraziandolo dell’apporto fondamentale che ha dato al Comando di via Garibaldi. Il terzo dei riconoscimenti ricevuti dall’agente in questi anni. Una circostanza, quella della consegna di una pergamena di riconoscenza, che mai si era verificata in Comune per la partenza di un agente della Locale.

Ma la sorpresa arriva alla sera

É con grande sorpresa, però, che la sera Gambardella trova nella sua casella di Posta certificata una sanzione disciplinare scritta, relativa ad un episodio di qualche mese fa.

La ragione dovrebbe essere una discussione in Comando

"Tempo fa c’era stata una discussione in Comando con un ufficiale - ci ha spiegato l’agente - C’erano diverse cose che non andavano e l’ho fatto presente". A quel punto nell’ufficio disciplinare del Comune viene avviata una pratica sanzionatoria in capo a Gambardella, la seconda in tre anni.

"Una questione di coerenza"

"Sembrava che la questione fosse stata risolta, ma ciò che mi delude di più di tutta questa storia è il tempismo con cui mi è stata notificata - ha continuato l’agente - Se il Comune stava portando avanti questa sanzione perché darmi l’encomio? É una questione di coerenza".

Coinvolti anche i sindacati di categoria

Un’amara sorpresa, che ha incrinato inevitabilmente i rapporti con il Comando, a quanto pare, già piuttosto tesi. L’agente Gambardella, infatti, si è affidato alle sigle sindacali Sulpl e Cse Flpl. «Questo atteggiamento è sintomatico delle attuali modalità di gestione del personale della Polizia Locale di Bollate che alla fine ha portato al cambio di Comune dell’Agente pluridecorato che ha deciso di andarsene in quanto stanco delle difficoltà e degli ostacoli che giornalmente deve affrontare nonostante l’importante attività svolta nel solo interesse dei cittadini bollatesi», scrive in una nota Sulpl.

"Farò ricorso"

"Farò ricorso - ha continuato Gambardella - Non credo sia giusto questo trattamento". Il sindaco Vassallo non è voluto entrare nel merito del procedimento.

Seguici sui nostri canali