Attualità
lainate

La Mostra dei Presepi a Villa Litta

Uno degli appuntamenti tradizionali più attesi non solo in città, organizzato dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Italiana Amici del Presepe – sede Milano-Lainate.

La Mostra dei Presepi a Villa Litta
Attualità Rhodense, 08 Dicembre 2021 ore 15:14

Inaugurata oggi, mercoledì 8 dicembre, alle 15, nella Sala della Musica di Villa Litta, la Mostra dei Presepi a Villa Litta.

La Mostra dei Presepi a Villa Litta

Nell’Anno che Papa Francesco ha dedicato alla figura di San Giuseppe, la tradizionale Mostra dei Presepi allestita nelle splendide sale di Villa Litta a Lainate non poteva che essere dedicata a lui.
La Mostra dei Presepi a Villa Litta è uno degli appuntamenti tradizionali più attesi non solo in città, organizzato dall’Amministrazione comunale e dall’Associazione Italiana Amici del Presepe – sede Milano-Lainate.
Riprodotti in oltre 40 opere, tutte realizzate in modo artigianale, alcuni degli episodi più significativi della vita di Giuseppe: dalla presentazione al Tempio al riposo durante la fuga in Egitto, dalla ricerca di un luogo dove dormire per lui e Maria, al lavoro di falegname. Tanti modi che raccontano di un compagno fedele, attento alla famiglia, “un uomo delle periferie e maestro dell’essenziale, padre amato, padre nella tenerezza, nell’obbedienza e nell’accoglienza, padre dal coraggio creativo, lavoratore”, come dice Francesco.
Questi spaccati di vita sono stati ambientati nelle cascine lombarde ricostruite con dovizia di dettagli (c’è pure una corte con pavimentazione a ‘sanpietrini’), tra portici storici, in un contesto altoatesino della Valle Aurina riproduzione tridimensionale di un’opera d’arte esposta nel Museo Valle Aurina, in Barbagia o addirittura in un villaggio provenzale (per il solo riallestimento da parte degli autori cremonesi ci sono voluti due fine settimana). Ci sono natività che viaggiano su una chiatta di fiume o una barchetta di lago, ritratti opera di madonnari, o anche un presepe nel presepe.
Ma ci sono creazioni anche moderne che suscitano riflessioni più che mai attuali, come quello della lainatese Annalisa Cozzi dal titolo ‘Non tutti … sono San Giuseppe’, incentrato sul tema della violenza domestica contro le donne, continuando il filo rosso della giornata internazionale contro la violenza sulle donne celebrata il 25 novembre. Da citare anche un’ultima cena realizzata a punto croce in 1320 ore di lavoro, un presepe patchwork del gruppo Fili Folli e una natività realizzata dall’associazione La.FRA che si prende cura di persone disabili.

4 foto Sfoglia la gallery