Menu
Cerca
bollate

La gestione del Centro Sportivo di Bollate passa a Gaia Servizi

Lo ha deciso il Consiglio comunale.

La gestione del Centro Sportivo di Bollate passa a Gaia Servizi
Attualità Bollatese, 21 Maggio 2021 ore 12:53

Gaia Servizi gestirà la piscina scoperta, i campi da calcetto e il Camp sportivo per i bambini. Lo ha deciso il Consiglio comunale che ha votato a maggioranza l’affidamento in house del Centro Sportivo di via Dante, in seguito alla chiusura voluta dal Comune a gennaio, per inadempienza contrattuale del gestore della piscina.

La gestione del Centro Sportivo di via Dante passa a Gaia Servizi

L’affidamento a Gaia della gestione della piscina scoperta, dei campi da calcetto e del Camp sportivo per i bambini è stata una decisione necessaria che l’Amministrazione ha dovuto assumere per poter riaprire velocemente attività fondamentali per i bollatesi. Il Comune di Bollate, infatti, dispone della proprietà dell’immobile di via Dante ma non ha né personale né mezzi propri da poter impiegare in questo servizio. Anche i numerosi vincoli di legge in materia di personale non consentono il ritorno alla gestione diretta.
Buone notizie per le tariffe che, per decisione dell’Amministrazione, restano uguali a quelle dello scorso anno sia per la piscina estiva che per il Camp Sportivo.

L'assessore allo Sport Salvatore Conca

“Abbiamo deciso di affidare per un anno a Gaia la gestione del Centro, così da dare un nuovo gestore alla struttura e garantire il presidio e la messa in sicurezza delle parti esterne (piscina scoperta, palestra, campi di calcetto esterni/interni) di via Dante. Contemporaneamente questo ci consentirà di riaprire anche altri servizi del periodo estivo, tanto attesi dai genitori, in particolare il Camp Sportivo per i bambini. Da quando il Centro sportivo è tornato in possesso del Comune abbiamo iniziato subito a lavorare per poterlo riaprire e riconsegnare, con tutti i servizi annessi, ali cittadini. Non abbiamo mai avuto il dubbio di poterci riuscire, fortemente motivati dal desiderio di ridare ai bollatesi, provati come tutti da un anno di pandemia, la possibilità di andare in piscina o di giocare a calcetto tra amici”.

La storia

Il 21 gennaio 2003, il Comune di Bollate ha stipulato con la Società In Sport di Vimercate un contratto di gestione del centro sportivo di via Dante per la durata di 30 anni. Lo scorso 31 dicembre 2020, però, il Comune ha disposto la risoluzione del contratto per gravi inadempimenti da parte di In Sport, il gestore dell’impianto, e ora la questione è davanti al Tribunale di Milano. Data l’urgenza e l’attuale situazione di pandemia in corso, il Comune ha deciso di affidare il Centro a Gaia Servizi per un tempo breve (meno di un anno, eventualmente prorogabile), sia per non gravare immediatamente il gestore di oneri rilevanti - connessi alla assunzione di un servizio pluriennale - in un quadro assolutamente incerto, sia per valutare liberamente le migliori modalità di affidamento del servizio non appena il quadro emergenziale sarà trascorso.
Dall’istruttoria fatta dal Comune si è rilevato che non esistevano le condizioni per affidare la gestione del Centro Sportivo ai maggiori operatori economici del settore, sia nazionali che locali. Motivo per cui il Comune si è rivolto alla società in house Gaia Servizi.