Attualità
la decisione

Il vecchio tiglio verrà abbattuto il 2 settembre

La pianta che si trova a Rho deve essere tagliata perchè non più in sicurezza.

Il vecchio tiglio verrà abbattuto il 2 settembre
Attualità Rhodense, 31 Agosto 2022 ore 12:44

Il vecchio tiglio di piazza Visconti a Rho verrà abbattuto il prossimo 2 settembre: le sue condizioni precarie non hanno dato altra scelta.

Il vecchio tiglio sarà abbattuto

Abbattere una pianta è sempre doloroso, ma quando la scelta è legata alla salute dell’albero e alla sicurezza dei passanti è inevitabile. E’ il caso del tiglio che si trova in piazza Visconti proprio davanti al cancelletto che conduce al cortile del municipio. La pianta è da tempo in condizioni precarie, adesso non si può più rimandare.

L’abbattimento è previsto per il pomeriggio di venerdì 2 settembre, in un orario scelto per arrecare il minor disagio possibile ai cittadini. In considerazione della possibilità di pioggia, che potrebbe far slittare l’intervento al mattino successivo, il divieto di sosta nei tre stalli più vicini collocati davanti a Palazzo Visconti, alla destra del passo carraio, varrà dalle 13 di venerdì 2 settembre alle 12 di sabato 3 settembre. Se il meteo non consentisse di agire, tutto verrà rinviato a venerdì 9 settembre.

Il settore Ambiente, coordinato dall’architetto Angelo Lombardi, ha dovuto prendere questa decisione, visto lo stato della pianta. Il tiglio, formalmente il numero 10476 sul territorio, è stato sottoposto ad accertamenti diagnostici: non risulta avere tutte le caratteristiche utili a garantire la sua staticità. In sostanza potrebbe cadere al suolo o perdere pezzi del castello o dei rami.

I controlli e l'abbattimento

La valutazione strumentale (una sorta di Tac per le essenze vegetali) ha riscontrato la presenza di poco legno residuale in condizioni ottimali. Per questo gli esperti consigliano il taglio della pianta.
In seguito all’abbattimento, il tornello sarà messo in sicurezza colmando il dislivello con terra e sabbia, livellando l’area in attesa di valutare la possibilità di un reimpianto nel periodo autunnale.

Quest’anno sono stati abbattuti per ragioni simili 42 pioppi lungo viale De Gasperi, ma da gennaio a oggi sono stati piantumati 412 alberi e altri 50 verranno piantati in novembre, piante a pronto effetto paesaggistico, alte 4-6 metri. Nella stagione 2021-22 sono stati piantati complessivamente 4000 alberi e circa 2000 arbusti, grazie a diversi progetti di forestazione.

Quanto agli ottanta platani piantumati lungo via Capuana in sostituzione degli esemplari di Prunus cerasifera ormai a fine vita, a causa della siccità se ne sono persi una decina: gli addetti al settore Verde pubblico hanno fatto di tutto, ma il caldo quest’anno è stato notevole e in alcuni casi non è bastato raddoppiare o triplicare le bagnature.

La decisione di abbattere è legata alle valutazioni degli agronomi che compiono verifiche periodiche sulla stabilità degli alberi. L’incolumità dei passanti è fondamentale ed è in nome di questa che verrà abbattuto il tiglio di piazza Visconti. Gli esperti chiedono di procedere per tutelare chi cammina tranquillo nei pressi del municipio: non si può fare diversamente. Le nuove piantumazioni compenseranno la perdita di alberi ammalorati e permetteranno di mantenere una buona quantità di verde nel cuore della città.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter