Attualità
Corbetta

Il sindaco Ballarini e l'imprenditore Bennati incontrano il console ucraino

La visita per annunciare che l'imprenditore devolverà il 10% del ricavato dalla vendita dei cesti pasquali via web e dallo spaccio aziendale

Il sindaco Ballarini e l'imprenditore Bennati incontrano il console ucraino
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 13 Marzo 2022 ore 15:00

Continuano a Corbetta e in tutto il magentino le iniziative per aiutare l'Ucraina. Mercoledì il sindaco Marco Ballarini insieme all’imprenditore Gianni Bennati sono stati ricevuti a Milano dal console ucraino Andrii Kartysh per discutere di una nuova iniziativa a sostegno del popolo ucraino.

Il sindaco Ballarini e l'imprenditore Bennati incontrano il console ucraino

La Bennati, famosissima azienda del territorio leader nella produzione di cesti per le festività con sede a Cassinetta di Lugagnano, ha voluto fare la sua parte spiegando che donerà il 10% del ricavato dalla vendita dei cesti di Pasqua che verranno acquistai via web oppure allo spaccio aziendale. La volontà è stata annunciata proprio nel corso dell’incontro al consolato, come spiegato dal sindaco Ballarini.

"Si tratta di un grandissimo gesto di solidarietà da parte di un gigante del nostro territorio - spiega il primo cittadino - La notizia è stata annunciata proprio l’altro giorno nel corso dell’incontro al Consolato a Milano".

Il primo cittadino ha poi proseguito spiegando che il ricavato della vendita finirà su un conto creato dal Ministero della Salute ucraino in collaborazione insieme alla Croce Rossa Italiana che verranno poi utilizzati dal Governo gialloblù per aiutare le persone in difficoltà. Un incontro molto proficuo ed emozionante, come spiegato dallo stesso sindaco Ballarini che raggiante ha sottolineato:

"Da sindaco di Corbetta è stato un grande privilegio per me essere accolto dal console insieme all’imprenditore Gianni Bennati. Ringrazio Kartysh per l'encomiabile lavoro che sta portando avanti, soprattutto per la raccolta di aiuti umanitari e di accoglienza dei rifugiati ucraini. E lo ringrazio di cuore per le belle parole che ha speso su quanto stiamo facendo nel Comune di Corbetta al fianco del popolo dell'Ucraina, elogio che dedico a tutta la nostra comunità e alla generosità di tutti coloro che ci stanno aiutando con la raccolta umanitaria e l'accoglienza di donne e bambini profughi. Forza!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter