Rho

Il parco di Villa Burba nella prestigiosa Rete dei Giardini storici

Riconosciuto di valenza artistica e monumentale per la sua storia e le sue piante, ora la cura del Parco diventa anche momento di confronto e formazione per la definizione delle Linee Guida Programmatiche

Il parco di Villa Burba nella prestigiosa Rete dei Giardini storici
Attualità Rhodense, 04 Agosto 2021 ore 16:25

Villa Burba: il suo Parco nella ReGiS, la prestigiosa Rete dei Giardini storici

Il parco di Villa Burba nella prestigiosa Rete dei Giardini storici

Dal 2020 il Comune di Rho aderisce alla ReGiS - Rete dei Giardini Storici: attraverso questa adesione, approvata all’unanimità dal Consiglio comunale a fine 2019, l’Amministrazione comunale si avvale di uno scambio di informazioni e materiali resi disponibili da professionisti del settore sui diversi problemi di conservazione, gestione, valorizzazione nonché promozione dei giardini e parchi storici aperti al pubblico. Ha la possibilità di partecipare a convegni, incontri formativi ed ottenere maggiore visibilità attraverso la promozione dei propri eventi culturali, mediante i canali dell’associazione quali newsletter e social network all’interno di progetti e bandi condivisi.

Le parole dell'assessore Tavecchia

ReGiS è per noi una fonte di confronto e ispirazione per nuovi progetti e per la salute e la valorizzazione del nostro Parco storico – afferma l’assessore a Piano Strategico, Arredo urbano e bellezza della città Sabina Tavecchia – La sua adesione e le attività collegate costituiscono un progetto pilota del nostro Piano Strategico, che vede la trasversalità tra turismo, verde urbano e cultura. Ringrazio Paola Ferrario, conservatore del museo Villa Litta, per aver promosso la nostra adesione all’interno del Piano Strategico a ReGiS e aver così rafforzato la collaborazione in primis tra le nostre due Ville di Delizia e poi tra le altre eccellenze del territorio. L’epidemia Covid ancor più ha fatto emergere l’importanza dei giardini come luoghi per vivere la socialità, la cultura e anche la scuola. Come per il Piano Strategico, l’adesione alla Rete costituisce un elemento di valore del nostro Comune anche nella presentazione dei bandi di finanziamento. Una rete preziosa, che vede la partecipazione del Politecnico, della Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, delle prestigiose scuole di agraria oltre agli altri importanti soci. La lezione di ReGiS è terminata con la visita del Parco Europa, una sintesi tra il nostro Parco antico e il Parco nuovo. Hanno raccolto apprezzamento e complimenti la mostra Rho dall’alto, le due installazione Catasta e Anfiteatro for People e il cavallo di Pietro Villa. In generale il tour nel Parco di Villa Burba è stato molto gradito anche per le numerose attività che rendono per questo spazio sempre più vivibile”.

La giornata di formazione continua ReGiS

Un esempio delle attività svolte è stata la giornata di formazione continua ReGiS a Villa Burba il 25 giugno 2021, che ha visto il nostro parco come protagonista e argomento principale dell’incontro. Oltre a parecchi soci, gli assessori Sabina Tavecchia e Gianluigi Forloni, Paolo Luigi Monti dell’Ufficio del Verde, sono stati presenti l’instancabile Presidente di ReGiS, Laura Sabrina Pelissetti, i rappresentanti della Sovrintendenza e l’arch. paesaggista Raffaella Laviscio, redattrice delle Linee Guida Programmatiche.
E’ stato condiviso il percorso, che ha determinato il doloroso abbattimento della storica quercia a dimora nel Parco, risultato dallo studio e dalla conseguente decisione del Comune di Rho di fine aprile 2021, perché gli esiti delle verifiche visive e strumentali avevano classificato l’albero a rischio cedimento importante. Il fusto è stato sezionato e lasciato momentaneamente in loco, in parte come memoria del sito e soprattutto a scopo didattico per le scuole, mentre il cippo più piccolo è già stato destinato ad essere trasportato in altro sito di alta valenza simbolica. E’ stata fatta visita ai gelsi a dimora nella corte rustica adiacente Villa Burba. Si tratta di tre gelsi di notevoli dimensioni, storici e apparentemente in buona salute, meritevoli di essere segnalati e identificati per ottenere il titolo di monumentalità.
Sono state molto apprezzate la Lanterna di Parole LT, ubicata nel Parco con il benestare della Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, e la piacevole pausa caffè organizzata con la preziosa collaborazione di Le Bistrot, parte integrante delle delizie della Villa Burba.
Anche vicino al laghetto del Parco si trovano diversi soggetti di Taxodium disticum (cipresso calvo) che meriterebbero di essere segnalati e identificati per ottenere il titolo di monumentalità.

Il docu-film

Altra attività in fase di realizzazione è un docu-film per promuovere le eccellenze dei nostri territori. Già realizzato è invece il Gioco dell’Oca: il progetto, elaborato dall'arch. Matteo Mai e dall'arch. Federico Meroni, è una reinterpretazione in chiave mirata e personalizzata del tradizionale Gioco dell'oca con un racconto che mette in evidenza gli elementi peculiari degli straordinari siti ReGiS, trasmettendo il valore documentale e simbolico dei luoghi all'interno di una rete materiale, ma anche civica.

ReGiS

ReGiS è un’associazione no profit, che si è costituita nel dicembre 2008 per coadiuvare le Amministrazioni locali, o Enti territoriali, nel trovare le più idonee soluzioni ai problemi di conservazione, uso e gestione dei giardini e parchi storici di loro proprietà. Pertanto l'obiettivo è quello di diffondere la cultura del giardino attraverso attività formative ed iniziative di valorizzazione compatibili con le esigenze di conservazione dei siti aderenti. ReGiS è l’unica associazione italiana tra Enti proprietari di giardini e parchi storici di proprietà pubblica, aperti al pubblico, cui partecipano anche le Istituzioni formative di alto livello del settore.

Gli aderenti

Aderiscono il Comune di Cinisello Balsamo con il giardino di Villa Ghirlanda Silva (sede e capofila), il Consorzio Reggia di Monza con il Parco della Villa Reale, il Comune di Lainate con il giardino di Villa Visconti Borromeo Litta, il Comune di Cuggiono con il parco di Villa Annoni, il Comune di Desio con il giardino di Villa Cusani Traversi Tittoni, il Comune di Cesano Maderno con il giardino di Palazzo Borromeo, il Comune di Legnano con il parco dell’ex sanatorio Regina Elena, il Comune di Sesto San Giovanni con i giardini delle ville Zorn e Mylius, il Politecnico di Milano (Centro PaRID), le scuole per giardinieri di Fondazione Minoprio e Scuola Agraria del parco di Monza, la Soprintendenza milanese.

4 foto Sfoglia la gallery