Attualità
Abbiategrasso

Il moto club di Abbiategrasso spegne 90 candeline

Sfilata di moto d'epoca all'ex convento

Il moto club di Abbiategrasso spegne 90 candeline
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 19 Giugno 2022 ore 16:00

La moto non ha età, è un mezzo che ha affascinato intere generazioni e continuerà a farlo. Soggetto di film, stile di vita, un mezzo che ha attraversato epoche subendone il fascino

L’annullo di Poste italiane

Per festeggiare questo prestigioso traguardo, Poste Italiane lo ha omaggiato con un annullo postale.

L’annullo è realizzato nel formato ovale orizzontale e riproduce il logo dello storico Moto Club di Abbiategrasso. Il Moto Club, fondato nel 1932, è fortemente radicato nel suo territorio ed è particolarmente attivo nell’organizzazione di eventi e raduni a scopo benefico come la “Befana in moto” che si svolge ogni anno il 6 gennaio. Il suo novantesimo compleanno coincide col novantesimo anniversario del titolo a città per Abbiategrasso. Domenica scorsa all’Annunciata di Abbiategrasso si è svolto il “Concorso di Eleganza in Moto” , su due ruote per valorizzare il patrimonio storico dei veicoli d’epoca, costruiti in un arco temporale che va dal 1900 al 1975.

Concorso di Eleganza in Moto

Una sfilata con esemplari originale e di pregiata fattura, che ripercorrono la storia delle due ruote dello scorso secolo. Con orgoglio e in divisa d'epoca, i proprietari hanno sfilato mostrando dei gioielli unici, modelli che hanno fatto scuola e ispirato i moderni bolidi.

 

“Un evento speciale quello del concorso di eleganza per celebrare i 90 anni del motoclub – ha detto Matteo Cucchi, 40enne presiedente del club da 5 anni – è la seconda edizione che organizziamo, la prima è stata nel 2019 a Palazzo Stampa; un parallelismo con la città di Abbiategrasso che anche lei ha spento 90 candeline. Il mio obiettivo è chiaro; ringiovanire lo spirito del club, che non deve essere solo legato al tesseramento”

 

Cucchi è anche l’artefice del nuovo logo, che appare sull’annullo postale “Un regalo pensato e realizzato da me con un amico grafico – ci ha confidato Matteo – qualcosa che rimarrà per sempre nel museo delle Poste di Roma, che ha obietti ben precisi per il futuro. Prima di tutto tornare a proporre, se il covid ce lo permetterà la ‘Befana in moto il prossimo 6 gennaio, un’iniziativa benefica che raccoglie un gran numero di adesioni, oltre ai tradizionali giretti domenicali durante la stagione estiva”.

 

Il presidente è un appassionato di motori auto e moto, per questo motivo tra i sogni quello di organizzare un evento congiunto “Mi piacerebbe in futuro creare un evento che coniughi il mio amore per le due ruote e le auto – ha concluso Matteo - I motori sono la mia passione”. A tutto gas verso nuovi traguardi e manifestazioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter