Attualità
NATALE SOLIDALE

Il cuore d'oro del Bigatt: raccolti oltre 200 giocattoli per i meno fortunati

Ha dato i frutti sperati nel giorno dell'Immacolata l'iniziativa promossa dal gruppo attivo in città ormai da un decennio

Il cuore d'oro del Bigatt: raccolti oltre 200 giocattoli per i meno fortunati
Attualità Legnano e Altomilanese, 10 Dicembre 2022 ore 16:00

Il cuore «d’oro» dell’associazione parabiaghese El Bigatt in vista del Santo Natale: raccolti oltre 200 giocattoli per i bimbi meno fortunati.

Centrati gli obiettivi della raccolta

Si è conclusa giovedì, nel giorno dell'Immacolata, la raccolta dei giochi promossa dal gruppo attivo in città ormai da un decennio.  Obiettivo centrato del progetto è stato quello di «regalare per Natale un sorriso ai nostri concittadini meno fortunati», ha commentato soddisfatto il presidente Marco Morlacchi.

Presto le consegne della Caritas

Il materiale raccolto, ha spiegato quest’ultimo, «verrà donato alla Caritas  che effettuerà la consegna alle famiglie in difficoltà».  Ma intanto si può parlare di un vero e proprio risultato inaspettato:

«Dobbiamo dire “grazie” ai numerosi cittadini che hanno voluto compiere un gesto solidale in favore dei bambini. C’è chi ha donato i propri oggetti usati ma in buono stato. E chi invece  ha  comprato giocattoli nuovi di zecca. Il risultato tuttavia non cambia: l’iniziativa è stata un successo per certi versi inaspettato».

La festa di Natale

Nel frattempo l’associazione si è riunita - è accaduto nei giorni scorsi -  al Centro anziani di via Volta per il tradizionale scambio di auguri. Lo ha fatto alla presenza, tra gli altri, del suo socio fondatore Mario Viscusi, il sindaco Raffaele Cucchi, il vicesindaco Luca Ferrario, l'assessore ai Servizi sociali Elisa Lonati e il consigliere comunale Stefania Zerbini. Anche in questo caso, ha scandito Morlacchi, «un ringraziamento va ai volontari del centro anziani per la loro disponibilità, la qualità del cibo ed il servizio, mentre un plauso speciale va al presidente Francesca Ginetti per l'organizzazione».

Seguici sui nostri canali