Attualità
La visita speciale

Il culto di Santa Gianna è arrivato anche in Cina

E' giunta da Hong Kong la delegazione di religiosi in pellegrinaggio al santuario di Mesero per ricordare la Santa.

Il culto di Santa Gianna è arrivato anche in Cina
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 21 Marzo 2022 ore 12:21

Sono giunti a Magenta da Hong Kong padre Filippo Shi e una delegazione di religiosi che vogliono portare in nel loro paese il culto di Santa Gianna Beretta Molla.

Una delegazione dal paese del Sol Levante

Continua a diffondersi nel mondo il culto di Santa Gianna Beretta Molla che in vita è stata moglie, madre e medico esemplare al servizio del prossimo e in particolare delle persone più fragili. A Magenta, nei giorni scorsi, è giunto dalla Cina padre Filippo Shi, sacerdote cinese della Compagnia di Gesù (come Papa Francesco), accompagnato da suor Bernadette e da Lucia Ping, studentessa universitaria che sta realizzando una tesi sul valore della vita e ha basato parte del suo studio sulla figura di Santa Gianna. È loro intenzione fare conoscere e diffondere il culto di Santa Gianna nella Diocesi di Hong Kong.

Le parole del parroco di Magenta

Don Filippo ha celebrato una funzione nella cappella della Santa a Mesero e ha approfittato per soggiornare qualche giorno nel territorio della Comunità Pastorale di Magenta per conoscere meglio la vita e la storia della Santa.

«Il prossimo 15 maggio si aprirà ufficialmente l’Anno Centenario della nascita di Santa Gianna Beretta Molla (4 ottobre 1922) - ricorda don Giuseppe Marinoni, parroco di Magenta –. Intanto, il suo culto continua a diffondersi in tutto il mondo, dall’America alla Cina. È un buon segno perché dimostra come ovunque ci sia un forte bisogno di avere “modelli di vita positivi” da seguire, in un contesto generale spesso segnato da guerre, ingiustizie e violenza. Il bene trionfa sempre».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter