Attualità

Il Covid cancella anche quest’anno la Festa degli Alpini

Slitta il tradizionale appuntamento di fine estate che ogni anno raduna centinaia di persone nel cortile dell'ex scuola elementare di via De Amicis a Rho

Il Covid cancella anche quest’anno la Festa degli Alpini
Attualità Rhodense, 02 Settembre 2022 ore 11:15

"Siamo un gruppo composto in prevalenza da persone anziane": il commento degli organizzatori rhodensi

Non siamo in grado di far fronte a tutte le normative per la sicurezza

«Siamo un gruppo composto in prevalenza da persone anziane e non siamo in grado di far fronte a tutte le normative per la sicurezza previste dall’emergenza Covid. Per questo motivo, a malincuore, anche quest’anno siamo costretti a far saltare la nostra tradizionale festa». Usa queste parole Luigi Azzerboni (nella foto) il capogruppo delle Penne nere rhodensi, per annunciare ai cittadini lo slittamento al prossimo anno della sagra che ogni fine estate, nei primi giorni del mese di settembre, si svolgeva nel cortile dell’ex scuola elementare Marconi di via De Amicis.

Le penne nere rhodensi si stanno preparando per il 150esimo anno di Fondazione

«Come sempre abbiamo donato al Comune la nostra cucina e la nostra attrezzature che sono state usate per l’iniziativa “Agosto in Piazza” e che saranno usate per altre feste». Gli Alpini si stanno però preparando per gli appuntamenti che li vedranno protagonisti nei prossimi mesi. «Quest’anno a ottobre ricorre il 150esimo anno della nascita degli Alpini, poi avremo il 4 Novembre e per la prima volta come gruppo aderiremo anche alla commemorazione dell’eccidio di Robecchetto», conclude il capogruppo Luigi Azzerboni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter