Attualità
Albairate

Il corpo musicale di Albairate festeggia 130 anni

Un bellissimo traguardo quello tagliato dal corpo musicale albairatese che festeggerà con un concerto il prossimo 18 giugno

Il corpo musicale di Albairate festeggia 130 anni
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 04 Giugno 2022 ore 15:45

Si avvicina al raggiungimento del suo cento trentennale di fondazione il Corpo Musicale Albairatese, che vide le sue origini nell’anno 1892 grazie ad alcuni giovani agricoltori.

Il 18 giugno il “Grande concerto del 130°”

Per celebrare l’importante traguardo, la banda presenterà la sera di sabato 18 giugno, presso Piazza Don Bonati ad Albairate, il “Gran concerto del 130°”, un evento speciale non solamente in ricordo del suo anniversario, ma anche per la vasta esecuzione di brani atti a far rivivere a tutti i presenti la sua storia e la sua evoluzione fino al giorno d’oggi.

Sono numerosi i traguardi che hanno segnato il percorso di crescita del Corpo musicale nel corso degli anni. Nata grazie al vicemaestro della Filarmonica Abbiatense che riuniva i diversi agricoltori per insegnare loro la musica, la banda è cresciuta sempre più fino a, negli anni del dopoguerra, riscontrare grande successo nella sua attività musicale e a ricoprire il ruolo come parte integrante della vita di Albairate. Una maggiore notorietà è stata poi raggiunta per merito del maestro Aurelio Fanciosti, che la rese famosa anche nei paesi limitrofi. Alla sua direzione si sono successivamente susseguiti Umberto Oldani, fino all’anno 2002, e Massimo Oldani, attuale maestro.

Nel corso degli anni la banda è incrementata sia dal punto di vista dell'organico sia dall' esperienza maturata nella musica.

“Il Corpo Musicale Albairatese è costituito da diverse fasce d’età, avendo al suo interno sia adolescenti sia componenti che ne fanno parte da circa 60 anni, ma è proprio questo il nostro punto di forza” – ha spiegato il presidente Eugenio Montorfano.

Tre bande insieme in un’unica serata

A valorizzare ancor più l’importanza di trovare un elemento d’unione nella diversità sarà proprio il concerto celebrativo in programma. Infatti, la banda di Albairate non sarà l’unica protagonista della serata: ad accompagnarla, il Corpo musicale Santa Cecilia di Gorla Maggiore e il Corpo musicale San Carlo di Cassinetta di Lugagnano.

Dal mese di gennaio, le tre bande, sotto la direzione dell’unico maestro Massimo Oldani, hanno programmato numerose prove cimentandosi nell’esecuzione di brani in occasione della significativa celebrazione.

“Eventi come questo non succedono spesso: è insolito, ma al tempo stesso speciale, unire tre gruppi in un’unica serata” – ha sottolineato il presidente del Corpo Musicale Albairatese.

L’anniversario non sarà però l’unico evento della stagione; altri eventi sono infatti in fase di organizzazione.

Uno di questi si svolgerà domenica 3 luglio presso la via dei Mulini ad Albairate, dove sarà possibile assistere ad un concerto musicale accompagnato da una visita guidata al Mulino.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter