Attualità
Attualità

Il Comune rinuncia alle luminaria natalizie

L'amministrazione provvederà ad istituire un fondo straordinario

Il Comune rinuncia alle luminaria natalizie
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 08 Novembre 2022 ore 17:38

Crisi energetica ed economica. Il Comune di Cassinetta di Lugagnano  rinuncia alle luminarie natalizie ed istituisce un fondo straordinario per sostenere le famiglie in difficoltà.

Una scelta dettata dalla crisi economica

L’amministrazione comunale di Cassinetta di Lugagnano ha deciso di tagliare la spesa per l’installazione delle luminarie natalizie lungo le vie del paese. Rinuncia alla tradizionale atmosfera di Natale per venire incontro ai disagi dei cittadini che quest’anno dovranno affrontare problemi di natura economica.

Fondo speciale per famiglie in difficoltà

“Attraversiamo uno dei periodi più difficili dal dopoguerra ad oggi, molte sono le famiglie che stentano ad arrivare a fine mese ed il caro bollette sta producendo i suoi effetti sia sui bilanci familiari che su quelli comunali”, afferma il sindaco Domenico Finiguerra. “Per questo ci è sembrato doveroso, per rispetto di chi sta centellinando le ore di riscaldamento o di illuminazione in casa, dare un segnale concreto e quindi evitare questa spesa superflua”.

Per sostenere le famiglie più deboli che stanno fronteggiando la crisi energetica ed economica l’Amministrazione Comunale sta predisponendo una misura specifica con risorse comunali.

Infatti, nel prossimo Consiglio Comunale verrà portata in approvazione una variazione al bilancio di previsione 2022 con la quale si costituirà un Fondo Crisi pari a 5 mila euro.

“L’Amministrazione Comunale riconoscerà un contributo una tantum a parziale copertura degli aumenti in bolletta a favore dei nuclei familiari in difficoltà”, conclude il primo cittadino del piccolo borgo. “Una misura che ci auguriamo possa essere affiancata presto da un intervento massiccio da parte del Governo Centrale perché i segnali di disagio che stiamo registrando negli ultimi mesi sono davvero preoccupanti e necessitano di un forte e strutturale intervento da parte dello Stato”.

Cassinetta segue la scia di altre amministrazioni che quest’anno hanno deciso di rinunciare alle luci natalizie veicolando l’ammontare della spesa per aiutare i cittadini. Come l’amministrazione guidata da Domenico Finiguerra, prima di lui aveva fatto questa scelta il Comune di Cusago e Corbetta

 

Seguici sui nostri canali