Attualità
Boffalora

Il centro Bignaschi si rifà il look

Al via per la fine di novembre i lavori al centro culturale grazie ad un finanziamento regionale di 180mila euro per il rifacimento del tetto, di un bagno e delle porte interne.

Il centro Bignaschi si rifà il look
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 06 Novembre 2022 ore 18:00

Il centro culturale Maria Bignaschi finirà presto sotto i ferri. Nella giornata di ieri, giovedì, l’Amministrazione comunale ha infatti approvato in Giunta il progetto definitivo per la riqualificazione dell’edificio comunale di via Calderari. Una struttura molto importante per la comunità boffalorese dal momento che lo stabile ospita il centro anziani, gli ambulatori medici e le associazioni Croce Azzurra, Avis e Aido.

Il centro Bignaschi si rifà il look

Il piano economico prevede un totale di 180mila euro, arrivati nelle casse boffaloresi attraverso la vittoria di un bando di Regione Lombardia per «interventi finalizzati all’avvio di processi di rigenerazione urbana». L’intervento verrà quindi coperto al 100% con queste cifre e l’Amministrazione non dovrà ricorrere a fondi comunali.

Le tempistiche

Per quanto concerne le tempistiche, i lavori partiranno nel giro di poche settimane dal momento che, come indicato dai capitolati del bando, una delle richieste per poter ottenere i fondi sarebbe stata quella di avviare gli interventi entro il 30 novembre. Nel dettaglio invece dell’opera, la riqualificazione prevede diversi interventi. A partire dal rifacimento del tetto, il rifacimento di uno dei bagni e la sostituzione di tutte le porte interne.

Le parole del primo cittadino

La riqualificazione dell’edificio di via Calderari è dunque un’opera molto cara all’Amministrazione comunale, come sottolineato anche dal sindaco Sabina Doniselli.

"Quello del centro culturale Maria Bignaschi è un intervento a cui teniamo tanto in quanto quella di via Calderari è una struttura importante per la nostra comunità - spiega il primo cittadino - Si tratta infatti di una struttura molto viva del nostro paese. Ad oggi lì abbiamo due ambulatori di medicina generale, un ambulatorio dedicato ai prelievi del sangue, un centro anziani molto attivo che aggrega molti cittadini proponendo diverse attività. Sempre in quella struttura abbiamo due associazioni importanti per Boffalora la Croce Azzurra e l’Avis-Aido. Senza contare che negli spazi del Bignaschi viene svolta la ginnastica dolce per gli anziani e lezioni di yoga. Con questo intervento vogliamo dunque valorizzare ancora di più il centro".

Per quanto concerne la durata dei lavori, come da cronoprogramma il cantiere dovrebbe concludersi nel giro di circa tre mesi e dunque, contando lo stop per le vacanze di Natale, è possibile che il tutto vada a concludersi nel corso del mese di marzo 2023.

Seguici sui nostri canali