Attualità
Robecco

Guasto al riscaldamento, la biblioteca trasloca

Da palazzo Archinto, la biblioteca di Robecco, è stata spostata momentaneamente all'interno del municipio

Guasto al riscaldamento, la biblioteca trasloca
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 15 Gennaio 2023 ore 10:00

La biblioteca di Robecco, normalmente posizionata nella sede di palazzo Archinto, a novembre ha dovuto traslocare nel palazzo comunale e con l’inizio del nuovo anno non si sa ancora quando potrà rientrare nella sua sede storica.

Guasto al riscaldamento, la biblioteca trasloca

Con l’arrivo dei primi freddi, i locali di palazzo Archinto sono risultati inadeguati per proseguire il servizio, in quanto, a causa di un problema alla caldaia, non venivano raggiunte temperature sufficiente per garantire il riscaldamento adatto alla permanenza di persone, sia dei dipendenti comunali che del pubblico. L’Amministrazione comunale fa sapere che essendosi il problema, di cui non è dato sapere quale sia né l’entità, presentato a fine anno, non è stato possibile effettuare un intervento risolutivo.

Si parla genericamente di un intervento che comporta un elevato impegno economico, non gestibile con una variazione di bilancio. Qual è il problema? Dev’essere cambiata la caldaia o tutto l’impianto? L’Amministrazione comunale dice di aver già interpellato un termotecnico, per affrontare la situazione in maniera risolutiva e definitiva. Pertanto nei prossimi mesi sarà sviluppato un progetto per dare una definitiva risposta dal punto di vista tecnico alla situazione. Dal punto di vista economico è stata individuata la fonte di finanziamento che sarà inserita nel bilancio di previsione dell’anno 2023, grazie alla copertura della legge di Bilancio dello Stato, che finanzia prioritariamente interventi di efficientamento energetico.

Le parole dell'Ufficio Tecnico

Dall’Ufficio Tecnico fanno sapere che: «Si prevede la realizzazione delle opere nel corso dell’anno 2023, probabilmente a partire dalla primavera, e comunque in tempo utile per concludere i lavori entro la prossima stagione autunnale. Grazie a questo intervento avremo quindi un edificio maggiormente efficiente dal punto di vista energetico, sia riguardo ai consumi che alle emissioni  atmosferiche».

In una nota dell’Amministrazione comunale, si legge che riconoscendo l’importanza e la centralità del servizio bibliotecario nell’ambito dei servizi fondamentali per il cittadino, si è trasferita la biblioteca in Comune, per dare continuità ai servizi offerti, ricollocandoli temporaneamente all’interno del Palazzo municipale con orari di apertura e modalità di accesso invariate. Probabilmente la risoluzione del problema non sarà in tempi brevi, poiché nella nota si parla di primavera e comunque all’arrivo di temperature più miti, per riprendere il servizio bibliotecario nella sede di palazzo Archinto.

Seguici sui nostri canali