Attualità
Il territorio

Fine dell'asciutta: in tutto il Naviglio Grande rientra l'acqua

Con le manovre di aumento delle portate del Naviglio Grande sta terminando l’asciutta totale su tutto lo storico canale.

Fine dell'asciutta: in tutto il Naviglio Grande rientra l'acqua
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 04 Aprile 2022 ore 17:04

Fine dell'asciutta: rientra l'acqua in tutto il Naviglio Grande finto a Milano.

Fine dell'asciutta: le manovre

Con le manovre di aumento delle portate del Naviglio Grande, effettuate all'alba di questa mattina di lunedì 4 aprile 2022 allo sbarramento di Turbigo e il conseguente abbassamento della traversa gonfiabile di Abbiategrasso, che dalla scorsa settimana impediva il passaggio dell’acqua verso Milano, sta terminando l’asciutta totale su tutto lo storico canale. L'arrivo dell'acqua nell'area portuale del capoluogo lombardo è previsto in serata.

Due step a causa del deficit idrico

Questa reimmissione dell’acqua in due tempi (nelle tratte Turbigo-Abbiategrasso e Abbiategrasso-Milano) è stata appositamente pianificata dal Consorzio Est Ticino Villoresi alla luce dell’attuale deficit idrico, che le piogge dei giorni scorsi hanno consentito solo in minima parte, purtroppo, di alleviare.

L’Ente, che gestisce il Canale Villoresi e il Sistema dei Navigli milanesi (Grande, Bereguardo, Pavese, Martesana, di Paderno), ha infatti completato gli interventi di recupero spondale nei cantieri attivati, lo scorso novembre, tra Castelletto di Abbiategrasso e Gaggiano, anticipando altresì alcune attività previste nella prossima asciutta autunnale e ottimizzando in questo modo il periodo di asciutta prolungata.

Le parole del presidente del Consorzio Est Ticino Villoresi

Ha spiegato il presidente del Consorzio Est Ticino Villoresi Alessandro Folli:

"E’ evidente, da parte nostra, il proposito di preservare il più possibile risorsa idrica. Veniamo da un inverno particolarmente secco e senza neve in montagna; alla luce di questi presupposti la stagione irrigua, che è ormai imminente, potrebbe rivelarsi problematica. Confidiamo che la primavera possa portare una vera e propria inversione per quanto riguarda la tendenza climatica che perdura ormai da diversi mesi".

I 5 metri cubi al secondo d’acqua immessi questa mattina a Turbigo vanno ad aggiungersi ai 7 introdotti in alveo lo scorso 28 marzo; ulteriori manovre, che verranno effettuate nelle prossime settimane in base alle esigenze idriche espresse dagli utenti in avvio di stagione irrigua dalla metà del mese di aprile, riporteranno progressivamente il canale sino alla competenza dei 64 metri cubi al secondo.

Questa mattina sono state altresì compiute le prime regolazioni per la reimmissione delle portate anche nel Naviglio Martesana, dove a differenza dei Navigli occidentali l'asciutta è stata solo parziale.

5 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter