Attualità
DOPO L'UDIENZA PRELIMINARE

Falso ideologico a Baranzate, a giudizio il sindaco Elia

Il Gup ha disposto la prosecuzione del giudizio avanti al Tribunale di Milano, in composizione monocratica, col processo che inizierà il 27 ottobre

Falso ideologico a Baranzate, a giudizio il sindaco Elia
Attualità Bollatese, 30 Giugno 2021 ore 15:36

Falso ideologico a Baranzate, a giudizio il sindaco Elia.  Il Gup ha disposto la prosecuzione del giudizio avanti al Tribunale di Milano, in composizione monocratica, col processo che inizierà il 27 ottobre.

L'esito dell'udienza preliminare

Nuovi sviluppi sul processo pendente nei confronti del sindaco di Baranzate, Luca Elia. Che, lo ricordiamo, è imputato di falso ideologico per un fatto risalente ai primi mesi del 2016, la cui udienza preliminare si è svolta nella giornata di ieri, martedì 29 giugno 2021. Così il primo cittadino ha annunciato la prosecuzione del procedimento che lo vede coinvolto:

"Il Gup ha rigettato la richiesta di chi ha fatto la denuncia, un ex funzionario comunale, di costituirsi parte civile sul presupposto che non ha subito alcun danno dai fatti oggetto di imputazione".

La palla passa al Tribunale

Sempre il Gup ha rilevato che "l'udienza preliminare non è il momento idoneo per vagliare l'attendibilità di chi ha fatto la denuncia e che questa valutazione potrà essere svolta dal Tribunale giudicante nel merito". Lo stesso ha quindi disposto la prosecuzione del giudizio avanti al Tribunale di Milano, in composizione monocratica, col processo che inizierà il 27 ottobre.

Le parole del sindaco

Il diretto interessato, nel frattempo, resta fiducioso rispetto al lavoro dell'Autorità giudiziaria:

"Continuo a lavorare con impegno, come ho sempre fatto e confermo la fiducia nel lavoro della magistratura.

Le ultime tappe del processo

Era dunque ripartito da zero il processo giudiziario nei confronti di Elia. Questo dopo che nel mese di settembre 2020 si era svolta la prima udienza, con la Procura che aveva evidenziato un errore procedurale per la mancata celebrazione dell’udienza preliminare, che invece avrebbe dovuto tenersi regolarmente. Per questa ragione, infatti, il Tribunale aveva disposto la restituzione degli atti alla Procura riportando cosi il procedimento alla fase delle indagini preliminari.

Seguici sui nostri canali