Attualità
Settimo

Endometriosi, torna il gruppo di mutuo aiuto

A Settimo da quattro anni ci si incontra per confrontarsi e supportarsi

Endometriosi, torna il gruppo di mutuo aiuto
Attualità Rhodense, 10 Settembre 2022 ore 09:00

Ritorna questo sabato 10 settembre l’appuntamento aperto a tutte le donne dedicato all’endometriosi.

Endometriosi

Il gruppo di sostegno auto mutuo aiuto promosso da Giulia Strada che si avvale del supporto della psicologa Margherita Benni, invita tutte le donne affette da endometriosi ad incontrarsi. L’appuntamento si terrà alle 10 in piazza degli Eroi 6c. Chi vuole partecipare o informarsi può contattare la sempre disponibile Giulia Strada, che ormai da tempo promuove a Settimo questi appuntamenti di incontro e confronto per sfatare i tabù legati alla malattia, contattandola al numero 3474915756 o alla mail gp.strada@gmail.com.

Gruppo di mutuo aiuto

L’endometriosi è una malattia subdola di cui solo ora si osa parlare apertamente. Colpisce l’apparato riproduttivo delle donne, provocando dolori che possono rendere la vita quotidiana un calvario. Malattia difficilmente riscontrabile, spesso viene affrontata in solitudine. Secondo il ministero della Salute, in Italia sono affette da endometriosi il 10-15% delle donne in età riproduttiva; mentre la patologia interessa circa il 30-50% delle donne infertili o che hanno difficoltà a concepire. Le donne con diagnosi conclamata sono almeno 3 milioni.

Gli incontri a Settimo

A Settimo da ormai quattro anni esiste questo gruppo di auto mutuo aiuto guidato dalla psicologa Margherita Benni, dove ci si incontra, ci si informa sulla patologia e sulle possibilità di cure, si trova il conforto di altre persone che hanno vissuto o comprendono la situazione che si sta attraversando a causa della malattia. Questa iniziativa è nata spontaneamente da Giulia Strada, donna colpita dalla malattia e che ha deciso di dare vita al gruppo per offrire ad altre donne la possibilità di affrontare l’endometriosi con il supporto di altre donne. Piano piano, sempre più persone si sono avvicinate, grazie anche al supporto trovato nelle istituzioni di Settimo Milanese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter