Attualità
Casa di riposo

Dopo le polemiche, 100mila euro alla Rsa di Bollate

E' stato annunciato durante la commissione sul tema lunedì

Dopo le polemiche, 100mila euro alla Rsa di Bollate
Attualità Bollatese, 21 Maggio 2022 ore 16:00

Dopo le polemiche, 100mila euro alla Rsa di Bollate. E' stato annunciato durante la commissione sul tema lunedì.

In arrivo 100mila euro

Le polemiche, le lettere e le interpellanze sono servite a qualcosa: con una variazione di bilancio sono stati stanziati 100mila euro per la Casa di riposo comunale, facendo così fronte alle criticità riscontrate.

Lunedì la commissione

Si è svolta lunedì sera la commissione dei consiglieri comunali in cui si è nuovamente discusso della Rsa Giovanni Paolo II. Un incontro fissato su insistente richiesta del Consigliere di Forza Italia Francesco Variato. Oltre ai capigruppo delle liste, erano presenti anche rappresentanti di Gaia Servizi e della cooperativa che gestisce il servizio.

Le criticità

Per il consigliere, infatti, è stata fatta una scelta politica: "Hanno applicato i parametri di Regione Lombardia, ma questo non è sufficiente per dare una giusta assistenza agli anziani. Bisogna, quindi, ragionare solo in termini economici o secondo i bisogni assistenziali? La loro è stata una scelta di indirizzo politico - ha spiegato - Per quanto riguarda il punto di vista di Forza Italia, bisognerebbe guardare i bisogni degli anziani, della persona e al benessere del personale, che dev’essere messo nelle migliori condizioni per poter lavorare".

Il sindaco Vassallo

Su questo, è stato il sindaco Francesco Vassallo a ribattere: "Posso affermare che gli interventi dei responsabili di Gaia Servizi e i dati che sono stati forniti ai consiglieri, sono stati esaustivi e hanno trovato l'apprezzamento di tutti i presenti, compresi alcuni dei parenti in sala - ha detto - Inoltre, l'intervento del presidente del Comitato parenti ha chiarito, in via definitiva, che l'assistenza è soddisfacente e che non sono stati rilevate criticità".

Nuovi letti

Riguardo le criticità strutturali, l’Amministrazione si è messa all’opera: "Siamo coscienti che ci troviamo con un edificio che ha sulle spalle vent’anni e che ha necessità di manutenzioni e di acquisti di materiale continui, al fine di mantenere in piena efficienza la struttura - ha continuato Vassallo - E’ su questo ci stiamo impegnando, come Amministrazione, a fare la nostra parte in qualità di proprietari della Rsa. Con l'avanzo 2021 abbiamo appena destinato 70mila euro per sostituire tutti i 60 letti e 30mila per la manutenzione di tutti i termoconvettori. Nella seconda metà del 2022 sono previsti altri investimenti sulla Casa di riposo".

L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE DEL 20 MAGGIO DI SETTEGIORNI

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter