Attualità

Don Felice Noè saluta la comunità pastorale di Parabiago

Lo fa dopo quasi 15 anni. Destinazione: la Casa pastorale di Castano e Buscate

Don Felice Noè saluta la comunità pastorale di Parabiago
Attualità Legnano e Altomilanese, 17 Luglio 2022 ore 12:00

Don Felice Noè saluta la comunità pastorale S.Ambrogio. In città dal 2008 e decano del Villoresi dal 2015, il prevosto si trasferirà alla comunità pastorale di Castano Primo e Buscate.

Don Felice Noè cambia parrocchia

Sarà difficile prendere il posto di Don Felice Noè, dopo che quest’ultimo ha raggiunto il termine della sua lunga esperienza vissuta nella parrocchia Sant’ambrogio di Parabiago. Sarà altrettanto difficile riassumere in un articolo di giornale il contributo che lo stesso ha dato alla comunità parabiaghese negli ultimi 14 anni. E’ un compito che proverà ad assolvere, nel migliore dei modi, il suo successore e che, per chi fa il giornalista come mestiere, merita sicuramente ulteriori approfondimenti. Al momento ci possiamo limitare all’annuncio, puro, che è arrivato in settimana per bocca del vescovo ausiliario monsignor Luca Raimondi, che ha dato appunto l’ufficialità rispetto al congedo del prevosto. Ormai è cosa fatta: Don Felice saluterà la comunità pastorale S. Ambrogio di Parabiago.

Il congedo ufficiale avverrà dopo l'estate

Classe 1946 e sacerdote dal 1971, il prevosto è stato responsabile della comunità pastorale S.Ambrogio di Parabiago dal 2008 e decano del Villoresi dal 2015. Un saluto, il suo, che avverrà dopo l’estate e sarà dettato essenzialmente da motivi canonici di limiti di età. Da settembre in poi, dunque, don Felice lascerà ufficialmente il suo duplice incarico: parroco e responsabile della comunità pastorale S. Ambrogio. Per lui scatterà poi il trasferimento alla casa parrocchiale di Buscate come residente con incarichi pastorali alla comunità pastorale di Castano Primo e Buscate. Nella lettera scritta dall’arcivescovo di Milano Mario Delpini e indirizzata ai fedeli da parte di Raimondi, c’è il grazie per il lavoro svolto in quasi 15 anni a Parabiago:

«Ringrazio don Felice per il fecondo e intenso ministero vissuto in mezzo a voi in questi anni – recita infatti la missiva -. Sono certo che saprete come salutarlo e ingraziarlo. Lo ringrazio inoltre per il suo servizio come decano del Villoresi e per la collaborazione saggia ed efficace che ha offerto a me in questi quattro anni: collaborazione segnata da stima ed amicizia».

Gli incarichi ricoperti negli ultimi anni

Proprio lo scorso anno don Felice aveva festeggiato il cinquantesimo anniversario di sacerdozio e dal 2008 era diventato responsabile della comunità pastorale S. Ambrogio di Parabiago e parroco della parrocchie dei Santi Gervaso e Protaso e dei Santi Lorenzo e Sebastiano di Parabiago, incarico che dal 2012 aveva assunto anche nella parrocchia della Visitazione della Beata Vergine Maria SS. a S. Elisabetta e dal 2013 nella parrocchia di Gesù Crocifisso.  Dal 2018, infine, don Felice Noè è stato commissario di zona “De promovendis ad ordines” per la zona pastorale IV – Rho e membro della commissione arcivescovile “De promovendis ad ordines”. Ancora non si conosce il nome del suo sostituto.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter