Busto Garolfo - Casorezzo

Discarica di rifiuti nel Parco del Roccolo, Trezzani: "Restiamo vigili"

"L’accoglimento di questi due ricorsi è una nota davvero positiva"

Attualità Legnano e Altomilanese, 23 Giugno 2021 ore 19:08

Il Tar ella Lombardia ha accolto il ricorso di Legambiente e degli agricoltori contro la discarica di rifiuti nel Parco del Roccolo, fra Busto Garolfo e Casorezzo. A. questo proposito è intervenuto Trezzani: "Molto bene ma restiamo vigili".

Discarica di rifiuti nel Parco del Roccolo, Trezzani: "Restiamo vigili"

“Apprendiamo con molto piacere che il Tar della Lombardia ha accolto il ricorso di Legambiente e degli agricoltori contro la discarica di rifiuti nel Parco del Roccolo, fra Busto Garolfo e Casorezzo, alle porte di Milano”. A dichiararlo è il consigliere regionale della Lega, nonché Presidente della Commissione Cultura e Sport di Palazzo Pirelli, Curzio Trezzani.

"L’accoglimento di questi due ricorsi è una nota davvero positiva a cui guardiamo con molto favore. Ci spiace solo constatare che il ricorso invece promosso dai comuni interessati, con anche la costituzione di Regione Lombardia, non sia stato accolto; questo ci fa capire che la battaglia contro la discarica non è ancora del tutto conclusa, però che il Tar abbia accolto positivamente due ricorsi su tre ci fa vedere il bicchiere più pieno che vuoto. Ciò significa che unire le forze e lottare su più lati, ma con lo stesso obiettivo di tutela dell’ambiente e dei cittadini, ha dato i propri frutti. La lotta della Lega – ha sottolineato Trezzani – risale al 2016 con Fabrizio Cecchetti e il voto del Consiglio regionale lombardo che si opponeva al progetto di gestione dell’Ate g11, è proseguita nel 2017 e anche nel 2019 con un’altra mozione, sempre a firma Lega, che prevedeva maggiori tutele per queste aree ambientali. Sappiamo che non è finita e rimarremo vigili affinché il nostro territorio continui a essere preservato e tutelato, l’abbiamo sempre detto e continueremo a ripeterlo: no a una discarica nel Parco del Roccolo".