Attualità
quasi due milioni di euro

Dal Pnrr i fondi per la nuova mensa scolastica

I fondi ottenuti dal Comune di Santo Stefano Ticino serviranno anche a realizzare nuove aule didattiche.

Dal Pnrr i fondi per la nuova mensa scolastica
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 09 Giugno 2022 ore 15:40

Il Comune di Santo Stefano Ticino riceverà quasi due milioni di euro dal fondo Pnrr per la realizzazione della nuova mensa scolastica e di aule didattiche.

I fondi Pnrr per la nuova mensa scolastica

L’amministrazione comunale di Santo Stefano Ticino, negli scorsi mesi ha lavorato per partecipare al Bando del PNRR – Missione 4 – Istruzione e Ricerca – Componente 1 – Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle università – Investimento 1.2: “Piano di estensione del tempo pieno e mense” e oggi può comunicare con soddisfazione di essere stati ammessi al finanziamento per un importo di € 1.910.000,00.

Grazie a questo contributo il Comune di Santo Stefano Ticino potrà procedere all’ampliamento della scuola primaria per porre rimedio a una situazione di carenza degli spazi da destinare alla mensa (che viene utilizzata anche dagli
alunni della scuola secondaria di primo grado) e alle attività didattiche. L'intervento prevede un ampliamento edilizio attraverso la costruzione di un volume di collegamento tra i due plessi scolastici esistenti (scuola primaria e
scuola secondaria di primo grado), dove, al piano terra saranno collocati la nuova mensa, con annessa cucina e servizi, e al piano primo, quattro nuove aule didattiche ad uso della scuola primaria. La mensa sarà quindi elemento di collegamento ed interconnessione dei volumi, degli edifici, dei servizi, degli spazi di ingresso e distribuzione, del verde esterno, e in generale della didattica fra le due scuole (primaria e secondaria di primo grado). Una volta completato il progetto di ampliamento e realizzazione della nuova mensa, la mensa esistente sarà convertita per la realizzazione di aule – laboratorio ad uso degli alunni della scuola primaria.

I commenti della Giunta comunale

Il Sindaco Dario Tunesi commenta:

“Sono estremamente contento per questo risultato che pone la nostra Amministrazione tra le più attente al PNRR, in questi momenti difficili il valore delle istituzioni diventa prioritario, siamo tutti coinvolti in un processo di rinnovamento e di sviluppo della nostra società. È fondamentale non dissipare le opportunità offerte dall’Unione Europea al fine di poter incidere positivamente e in modo duraturo sulla vita dei cittadini di Santo Stefano Ticino. E’ ora di scrivere il nostro futuro, noi abbiamo incominciato”.

Soddisfatto anche il vicesindaco Zanzottera

“Esprimo grande soddisfazione - aggiunge il Vice Sindaco Alessio Zanzottera- questo è il risultato della programmazione politica e del lavoro degli uffici degli ultimi anni. Ci siamo concentrati molto sulle progettazioni riguardanti il plesso scolastico per essere pronti a cogliere queste occasioni di finanziamento. E’ un bellissimo segnale quello di aver colto le opportunità del PNRR nell’ambito scolastico, ripartendo proprio dai nostri ragazzi. Per il nostro Comune, inoltre, è un risultato storico poter beneficiare di un contributo di questa entità”.

Un servizio migliore per alunni e docenti

“Ringrazio gli uffici comunali e i progettisti per il lavoro svolto – conclude l’Assessore Cucchetti – Abbiamo investito molto sul plesso scolastico, condividendo gli obiettivi con la direzione didattica per potenziare e migliorare gli spazi a servizio degli alunni".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter