Attualità
Corbetta

Da Corbetta a Dakar... e ritorno

Una vacanza/impresa molto particolare quella del 48enne corbettese che con la sua auto arriverà sino alla capitale del Senegal

Da Corbetta a Dakar... e ritorno
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 31 Luglio 2022 ore 13:00

C’è chi d’estate preferisce una vacanza di total relax. Minimo della fatica, spiaggia, ombrellone e bevanda per rinfrescarsi dai caldi raggi del sole. C’è chi invece preferisce qualcosa di più dinamico ed energico votato all’insegna dell’avventura. È questo il caso del corbettese Roberto Castiglioni.

Da Corbetta a Dakar... e ritorno

Il 48enne infatti è partito con la sua auto nella serata di venerdì 29 luglio, alla volta di Dakar: la capitale del Senegal. Un viaggio che rispecchia l’indole del corbettese che ormai da anni opta per mete esotiche, non canoniche, sempre accompagnato dalla sua fida automobile.

«Da sempre sono amante dell’avventura e amo spendere le mie vacanze in modo molto particolare - racconta Castiglioni - Io adoro guidare e da ormai un po’ di anni ho adottato questo tipo di vacanza. Sono stato ad esempio a Ekaterinburg, una città russa al di là degli Urali, una volta in Kazakistan e Uzbekistan, due volte in Marocco ed una volta in Turchia. In genere non scelgo mai località turistiche, anzi, solitamente scelgo mete che mi permettano di immergermi nella cultura locale e capire bene quelli che sono gli usi e costumi del paese che vado a visitare. Non avevo in previsione di andare a Dakar quest’anno, poi per una serie di circostanze mi sono detto, perchè no? Dakar era una delle mete che mi sono prefissato di visitare insieme a Samarcanda e Vladivostok, quindi quest’anno si parte per il Senegal».

La partenza per il viaggio, come detto, era prevista per la serata di venerdì 29 luglio, mentre l’arrivo a Dakar attorno al 10 di agosto e il ritorno a casa in quel di Corbetta per il weekend del 25/26 agosto.

«L’itinerario previsto è questo - prosegue Castiglioni - Farò tutta la costa ligure Genova, Marsiglia, Barcellona, Valencia, Malaga, Algeciras dove domenica mattina alle 10 prenderò la nave per Ceuta. Da li farò dogana ed entrerò in Marocco, la prima notte dovrei farla a Chefchaouen. Da li in Marocco farò le Gole del Todra e del Dades. Mi dirigerò poi verso Agadir, Dakhla, Bir Gandouz e farò la dogana tra Marocco e Mauritania. Arriverò fino alla capitale della Mauritania che è Noauckhott. Da li andrò alla dogana tra Mauritania e Senegal e la prima notte farò tappa a Saint Louis. Da li arriverò a Dakar, poi entrerò in Gambia e nuovamente in Senegal per arrivare al confine con il Burkina Faso. Poi inizierò il ritorno più velocemente per arrivare in pochi giorni a Marrakech e poi a Rabat. Giro finito, poi da Rabat tornerò verso Corbetta».

Una tabella di marcia serratissima che Castiglioni però è pronto a rispettare al centesimo di secondo e che potrà anche essere seguita dai suoi compaesani, amici e parenti comodamente dalla poltrona oppure sotto l’ombrellone, perché il 48enne terrà un diario di bordo su una pagina Facebook, «In viaggio con Rubbe'», attraverso la quale racconterà la sua esperienza.

«Si tratta di una pagina che ho aperto qualche anno, nel 2018, in occasione del mio primo viaggio in Russia - conclude Castiglioni - Inizialmente il blog si chiamava “Sulle strade della Russia”, poi quando negli anni successivi le mete erano cambiate ho deciso di cambiare il nome. Dunque chi volesse seguirmi in questa avventura lo aspetto su questa pagina Facebook».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter