Attualità
vaccinazioni

Covid: il portale di Regione Lombardia apre le prenotazioni per la quarta dose agli under 12

In Lombardia sono state vaccinate 8,76 milioni di persone e somministrate 24,7 milioni dosi di vaccino anti Covid di cui 660mila quarte dosi.

Covid: il portale di Regione Lombardia apre le prenotazioni per la quarta dose agli under 12
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 30 Settembre 2022 ore 17:57

Da oggi, venerdì 30 settembre, è possibile prenotare la quarta dose per gli over 12 sul portale di Regione Lombardia ( https://prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it).

Covid: il portale di Regione Lombardia apre le prenotazioni per la quarta dose agli under 12

La quarta dose è raccomandata in via prioritaria ai cittadini over 60, alle persone con elevata fragilità di età pari o superiore ai 12 anni, agli operatori sanitari e a operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e alle donne in gravidanza. Queste ultime possono accedere anche recandosi senza prenotazione in uno dei centri vaccinali della Lombardia.

L'appuntamento per la quarta dose può essere prenotato purché siano trascorsi almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall'ultima infezione successiva al richiamo.

Altre modalità di prenotazione sono attraverso il call center 800.894.545, tramite gli sportelli automatici di Poste della Lombardia e con il portalettere. Sono inoltre disponibili, in 605 farmacie lombarde, i vaccini anti Covid-19.

I dati della campagna

In Regione Lombardia sono state vaccinate 8,76 milioni di persone e somministrate, a oggi, 24,7 milioni dosi di vaccino anti Covid. Tra queste 660.000 quarte dosi.

"Il mio invito ai cittadini lombardi - ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti - è di vaccinarsi per scongiurare un altro autunno difficile, mettendoci definitivamente alle spalle la fase acuta della pandemia. Il richiamo annuale, l'anno scorso in autunno il primo, quest'anno il secondo, così come ogni anno avviene con la vaccinazioni antinfluenzale, è una possibilità che era abbastanza prevedibile a cui dobbiamo abituarci fidandoci delle indicazioni delle autorità scientifiche".

Seguici sui nostri canali