Attualità

Come assistere un anziano non autosufficiente

Come assistere un anziano non autosufficiente
Attualità 27 Novembre 2021 ore 07:21

Assistere un genitore anziano non è semplice, sia da un punto di vista pratico che a livello psicologico. Le difficoltà che si incontrano sono numerose e non sempre si riescono a gestire al meglio, per questo è necessario ricorrere ad un aiuto esterno. In molti sono restii nei confronti dei servizi di assistenza familiare perché pensano di poter aiutare il proprio genitore in completa autonomia. 

In che modo si può gestire al meglio la situazione? Ecco alcuni consigli per assistere un genitore anziano direttamente presso il suo domicilio. 

Attivare l'assistenza domiciliare

Prima di tutto è importante garantire al proprio genitore anziano tutta l'assistenza di cui necessita perché può capitare che si faccia male, che abbia bisogno di un ricovero urgente o semplicemente che rimanga senza farmaci. Per gestire tutti questi imprevisti, una polizza per assistenza domiciliare permette di stare più tranquilli e sapere che nell'eventualità di incidenti ed emergenze si può sempre contare sul supporto di medici e personale sanitario dedicato. 

La badante: una figura utile in casa

Una figura che risulta essenziale in questi momenti, non tanto dal punto di vista sanitario quanto per affiancare l'anziano nella vita di tutti i giorni, è la badante. Il suo compito è proprio quello di fare compagnia alla persona facendola sentire meno sola, ma anche di fornire un aiuto concreto nelle faccende quotidiane, dalle pulizie della casa alla preparazione dei pasti. Al giorno d'oggi sono moltissimi gli italiani che si appoggiano alle badanti per assistere i propri genitori anziani non autosufficienti. Naturalmente queste figure professionali non sostituiscono l'assistenza domiciliare sanitaria, perché non hanno competenze a livello medico, ma sono comunque indispensabili per non lasciare completamente solo l'anziano in casa. 

La propria presenza non è un optional

Assistere il proprio genitore significa anche fargli sentire la vicinanza emotiva, nonostante sia difficile riuscire a conciliare gli impegni della vita di tutti i giorni con le attenzioni da dedicare ai propri cari.

Infatti, a livello psicologico per un anziano è fondamentale sapere di ricevere le visite dei propri figli. Non basta provvedere alla sua cura attivando una polizza di assistenza domiciliare o affiancargli una figura di compagnia, perché stia insieme a lui notte e giorno. La propria presenza rimane fondamentale per far sentire il proprio affetto.