Attualità
la risposta dell'assessore

Cimitero di Rho e disservizi: "Si tratta solo di disguidi temporanei"

Oltre alla chiusura dei bagni, l'assessore ha voluto anche affrontare la questione dei rubinetti.

Cimitero di Rho e disservizi: "Si tratta solo di disguidi temporanei"
Attualità Rhodense, 03 Novembre 2022 ore 10:52

Dopo la segnalazione sui disguidi del 1 novembre al cimitero di Rho, l'assessore Vergani ha sottolineato come si sia trattato solo di disguidi temporanei.

Cimitero di Rho e disservizi: la risposta del Comune

Martedì 1 novembre era stato pubblicato un video e delle foto sul nostro sito per illustrare la presenza di due rubinetti malfunzionanti e della chiusura di alcuni bagni all'interno del cimitero di Rho, in un periodo dove molte persone fanno visita ai propri cari. Una situazione monitorata dall'Assessore con delega ai Cimiteri, Maria Rita Vergani:

"SCR società che gestisce il cimitero di Rho, precisa che è prontamente intervenuta intorno alle 15 del 1° novembre chiudendo i servizi igienici vicini al lotto 13 a seguito del danneggiamento a opera di ignoti dei rubinetti e degli scarichi WC che lo rendevano inutilizzabile. I bagni si trovavano quindi pienamente funzionanti e chiusi solo a seguito di tali avvenimenti - ha affermato l'assessore - La società Servizi Cimiteriali di Rho aveva infatti provveduto a pulizia e rifornimento materiali, più volte, vista la presenza di molti cittadini per le visite ai defunti delle ricorrenze dell’1 e 2 novembre. Quanto avvenuto ha reso tra l’altro necessario richiedere un intervento di manutenzione straordinaria per sbloccare gli scarichi. Il mattino del 2 novembre la situazione è stata risanata e i servizi igienici accanto ai lotti 13 e 12 sono stati riaperti e puliti periodicamente durante gli orari di apertura".

La sistemazione dei rubinetti

Oltre alla chiusura dei bagni, l'assessore ha voluto anche affrontare la questione dei rubinetti: uno completamente senza acqua, il secondo con un getto dal quale è impossibile prendere dell'acqua per bagnare le piante:

"Quanto ai rubinetti malfunzionanti, a SCR risultava rotto quello presente al lotto 7 interrato a causa di un flusso d’acqua esiguo - ha continuato l'assessore - La riparazione è avvenuta il 2 novembre non appena disponibili i materiali di ricambio. Infine, in vista delle aperture straordinarie del cimitero e dell’alta affluenza che si registra in queste particolari giornate, sono stati effettuati diversi interventi di sistemazione e pulizia dell’area cimiteriale. Allo stato non risultano segnalazioni in tal senso. Si raccomanda sempre l’uso dei beni e degli spazi comuni con il dovuto rispetto, ma purtroppo poi, per l’inciviltà e la maleducazione di alcuni, i disagi e i danni arrecati ricadono su tutta la comunità”

Seguici sui nostri canali