Attualità
Pregnana Milanese

Centro sportivo, addio alla bocciofila

L'amministrazione comunale procede con il progetto dedicato alle strutture sportive comunali

Centro sportivo, addio alla bocciofila
Attualità Rhodense, 23 Ottobre 2021 ore 16:05

Come annunciato lo scorso anno, l’amministrazione comunale pregnanese procede con il progetto che prevede l’ampliamento del centro sportivo.

Centro sportivo

Un progetto ampio che prevede anche la trasformazione di alcuni degli edifici presenti nella struttura comunale, come l’addio alla bocciofila per fare spazio ad una palestra polifunzionale.

Addio bocciofila

«L’Amministrazione Comunale di Pregnana sta completando il progetto dell’ampliamento del centro sportivo ed entro la fine del mese avvierà la richiesta di mutuo agevolato per avviare il cantiere nel 2022. Gli elementi principali del progetto sono la ristrutturazione totale del bocciodromo e la sua trasformazione in una palestra multifunzione adatta a sport come ginnastica, arti marziali, yoga, ballo, arrampicata. La costruzione di nuovi spogliatoi per questo edificio. La realizzazione di un campo di calcio a sette in erba sintetica nell’area libera di via Leopardi. La realizzazione di un’area attrezzata per sport all’aperto con l’installazione di attrezzi per il fitness e l’arrampicata» spiega in una nota il Comune.

Palestra polifunzionale

«Il progetto prevede 1 milione di euro di lavori e un quadro complessivo di 1,4 milioni di euro che finanzieremo attraverso un mutuo agevolato del credito sportivo» dice l’assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Mirra. «La spesa principale è quella per la ristrutturazione del bocciodromo e la costruzione dei suoi spogliatoi».
«Attraverso questi interventi possiamo soddisfare direttamente o indirettamente le necessità di almeno 7 associazioni sportive presenti a Pregnana: queste oggi condividono campi e palestre che col tempo stanno diventando stretti, vista la crescita di utenti» aggiunge il sindaco Angelo Bosani.
«Il progetto è stato sviluppato anche attraverso incontri con le associazioni per ascoltare quali sono le loro necessità e aspettative, condividere il progetto e fornire loro una risposta potenziando il centro esistente in un’ottica polisportiva» conclude l’assessore allo Sport Stella Cislaghi.