Il caso

Caso Solter, il Tar ha deciso: "Ma c'è un evidente paradosso"

Pubblicate le sentenze del Tar sui ricorsi in merito alla discarica Solter tra Casorezzo e Busto Garolfo: le parole di Salviamo il Paesaggio.

Caso Solter, il Tar ha deciso: "Ma c'è un evidente paradosso"
Attualità Legnano e Altomilanese, 23 Giugno 2021 ore 15:03

Caso Solter, il Tar della Lombardia ha pubblicato oggi, mercoledì 23 giugno 2021, le sentenze relative ai ricorsi contro la nuova discarica tra Casorezzo e Busto Garolfo. Sulla questione prende parola il Comitato Salviamo il Paesaggio.

Caso Solter: la decisione del Tar

Oggi, mercoledì 23 giugno 2021, sono state pubblicate le sentenze emesse dal Tribunale amministrativo regionale Lombardia relative al merito dei ricorsi contro la nuova discarica di rifiuti tra Casorezzo-Busto Garolfo.

Ha spiegato il Comitato Salviamo il Paesaggio:

"E' stato rigettato completamente il ricorso del PLIS del Roccolo e dei Comuni di Casorezzo e Busto Garolfo, dichiarata illegittima anche la costituzione in uno di essi di Regione Lombardia, e condanna al pagamento di 16.000 euro di spese.

Ha accettato il ricorso di Legambiente con annullamento dei provvedimenti impugnati.

Ha accettato il ricorso degli agricoltori con annullamento dei provvedimenti impugnati".

"Un evidente paradosso"

Hanno poi continuato dal Comitato:

"L’evidente paradosso è che sostanzialmente istanze oppositive simili nel contenuto siano state valutate diversamente a seconda del proponente il ricorso, come dire che il Tribunale amministrativo difende solo gli interessi privati e forse quelli di associazioni ambientaliste di ‘potere’. Gli interessi dei Cittadini, anche rappresentati da Enti pubblici come Comuni e Regione, non devono essere presi in considerazione. A conferma di questo principio appare la sentenza emessa un mese fa sul nostro ricorso, liquidato come inammissibile per un fittizio vizio di forma. Ricordiamo che il nostro ricorso impugnava anche gli atti relativi alla discarica che è stata chiusa recentemente, sulla quale si è voluto evidentemente mettere una pietra tombale".

"Siamo contenti, anche se Solter e Città Metropolitana non paheranno le spese"

Infine un'ultima valutazione:

"Siamo comunque contenti che le azioni operate su diversi fronti abbiano condotto a un risultato buono per tutti anche se, temiamo, temporaneo.

Avremmo gradito che nei due ricorsi vinti, anche Città Metropolitana di Milano e Solter , soccombenti, fossero stati condannati a rifondere le spese".