Cornaredo

Cascina Croce avrà la sua Casa dell'acqua

Novità in arrivo per i cittadini della frazione

Cascina Croce avrà la sua Casa dell'acqua
Attualità Rhodense, 08 Agosto 2021 ore 14:30

Via libera dal consiglio comunale alla realizzazione della terza Casa dell’Acqua sul territorio di Cornaredo.

A Cascina Croce

Dopo quella al centro sportivo comunale Sandro Pertini e la seconda realizzata in via Pasubio a San Pietro all’Olmo, questa volta toccherà alla frazione di Cascina Croce.
La struttura collegata all’acquedotto verrà realizzata nell’area parcheggio tra largo Padre Colombo e via Cascina Croce, garantendo così anche agli abitanti della frazione la possibilità di prelevare acqua (naturale ma anche frizzante) gratuitamente.
Come nei due precedenti casi, a realizzare e gestire la struttura sarà Cap Holding, la società partecipata da enti pubblici che gestisce il Servizio Idrico Integrato della Provincia di Milano.

Limitare la plastica

L’obiettivo di questa campagna iniziata una decina di anni fa e che ha visto nascere Case dell’Acqua in vari Comuni del territorio è di valenza ambientale: in particolare, l’obiettivo è di diminuire drasticamente il numero di bottiglie in plastica prodotte, trasportate, vendute e smaltite. Alla casa dell’acqua, a cui si accede con il tesserino sanitario, si può infatti prelevare gratuitamente recandosi con proprie bottiglie in vetro. Il mancato consumo di bottiglie in plastica garantisce anche un risparmio al cittadino.
La casa dell’acqua di Cascina Croce avrà due erogatori di acqua, uno di acqua naturale non refrigerata, uno invece per acqua addizionata con anidride carbonica.
Il consiglio comunale ha votato all’unanimità a favore della proposta avanzata da Cap Holding.