Attualità
La novità

Boffalora avrà il suo maxi polo scolastico

Il Comune ha vinto un bando regionale che finanzierà il progetto con 8 milioni e 700mila euro andando a creare un polo scolastico dove verranno spostati tutti gli istituti cittadini

Boffalora avrà il suo maxi polo scolastico
Attualità Magenta e Abbiategrasso, 04 Novembre 2022 ore 14:54

Il superpolo scolastico di Boffalora sarà presto realtà. L'Amministrazione ha infatti vinto un bando di Regione Lombardia da 8milioni e 700mila euro che permetterà al Comune di costruire un edificio che inserisca al suo interno tutti i livelli dell'offerta formativa locale partendo dalla scuola dell'infanzia parrocchiale, passando dalla scuola elementare sino ad arrivare alla scuola media.

Boffalora avrà il suo maxi polo scolastico

A darne notizia sono stati il sindaco Sabina Doniselli ed il consigliere regionale boffalorese Curzio Trezzani che hanno spiegato nel dettaglio la novità.

"Il Comune di Boffalora si è aggiudicato un bando di Regione Lombardia per la costruzione di un nuovo Polo Scolastico - spiegano - Grazie a questo bando regionale arriveranno a Boffalora più di otto milioni e settecento mila euro, una cifra considerevole che permetterà all’amministrazione comunale di dare il via ai lavori per realizzare una nuova scuola, più sicura, più innovativa e all’avanguardia sia tecnologicamente che didatticamente".

Gli esiti del bando

Su quasi una cinquantina di progetti presentati al Pirellone, quello boffalorese è riuscito a scalare la graduatoria rientrando, come detto, tra quelli finanziati piazzandosi all'undicesimo posto.

"Il progetto presentato dall’amministrazione comunale al bando di Regione “Spazio alla Scuola” – proseguono Doniselli e Trezzani –, dedicato appunto alla costruzione di nuove scuole tecnologicamente avanzate, è stato giudicato come uno tra i più innovativi perseguendo finalità e obiettivi di integrazione tra progettazione e didattica, apertura al territorio e sostenibilità, risultando ben undicesimo sui quarantanove progetti ammessi. Siamo davvero soddisfatti di questo grandissimo risultato che guarda alle nuove generazioni, perché crediamo che la formazione sia la base principale per il futuro del nostro paese".

Le motivazioni

La necessità del progetto deriva dai problemi degli edifici che attualmente ospitano le scuole boffaloresi, in particolare di quelli della scuola primaria e di quelli della scuola secondaria di primo grado. Trovandosi infatti i due istituti all'interno di strutture vecchie, purtroppo sono soggetti alle problematiche di usura del tempo e di dispersione energetica. Per questo motivo il Comune ha deciso quindi di puntare su un progetto che garantisse un nuovo edificio unico all'avanguardia.

La nuova struttura

Il nuovo polo sorgerà in via Roma, proprio accanto all'attuale scuola media che verrà demolita una volta completato il nuovo edificio. Per quanto riguarda invece gli spazi attualmente occupati dalla scuola elementare, il Comune vorrebbe recuperarli in futuro riconvertendoli ad usi legati alla cultura, al turismo e alle associazioni.

"Esprimo per questo grande soddisfazione nel vedere come la capacità di programmazione e di progettazione della nostra Amministrazione sia stata premiata positivamente da Regione Lombardia - aggiunge infine il primo cittadino Doniselli -, permettendoci di dare corso a un progetto importantissimo per la comunità di Boffalora, un nuovo e moderno polo scolastico con spazi di apprendimento innovativi, connessi e aperti alle nuove esigenze della didattica e sostenibili dal punto di vista ambientale, energetico ed economico”.

Seguici sui nostri canali